Santa Maria corsara, vittoria a Castel San Giorgio

Vittoria preziosissima per la Polisportiva che espugna il “Domenico Sessa” di Castel San Giorgio per 2 a 1 contro la locale formazione di casa. Sono Margiotta e De Sio a timbrare i due sigilli cilentani, decisivi per i ragazzi di Pirozzi che colgono tre punti pesanti in chiave campionato. Le due formazioni si ritrovavano opposte dopo il doppio match di Coppa Italia, che ha premiato col passaggio del turno i giallorossi. La Polisportiva parte bene cercando di farsi viva già nelle prime battute. La prima vera occasione è per il San Giorgio, al quinto, con Malafronte che vede rimpallata in angolo la sua battuta dai venti metri. Al primo affondo la Polisportiva passa: Capozzoli, su punizione, serve Margiotta, al 9’, che di testa gira sul primo palo non lasciando scampo a Faggiano. La risposta del Castel San Giorgio arriva al quarto d’ora, quando i difensori ospiti allontanano affannosamente una bella sortita offensiva di Natiello e compagni.

Panico al 17’ nei sedici metri dei locali, quando Faggiano, sugli sviluppi di un corner, salva su Fariello, sul proseguimento dell’azione Capozzoli e Cherillo cercano il varco giusto ma viengono murati dalla retroguardia di De Cesare che poi si salva in angolo.  Alla mezz’ora torna pericoloso il Castel San Giorgio: i ragazzi di De Cesare cercano l’imbucata di testa con Malafronte, che non inquadra però lo specchio della porta. La Polisportiva raddoppia al 31′ con De Sio servito in maniera perfetta da Capozzoli, 14esimo assist stagionale per lui, che permette alla mezzala giallorossa di presentarsi solo avanti a Faggiano, per il 2-0 cilentano. Liguori al trentaquattresimo, per i locali, impegna con un bel tiro Grieco, bravo e pulito nel suo intervento. Al 41′ è Cherillo a provare a chiudere il match, l’esterno prova a sorprendere, senza successo, Faggiano con un pallonetto. Sul ribaltamento di fronte è Barbarisi ad impegnare Grieco, costretto all’intervento in tuffo sulla propria sinistra. Nella ripresa al quinto è Margiotta, servito da Capozzoli, ad entrare in area e a cercare la doppietta  personale con una ” trivela” che termina centrale senza creare grattacapi a Coppola, subentrato a Faggiano.

Polisportiva ancora pericolosa al 9’ con Capozzoli, che converge verso il centro dell’area prima di concludere, Coppola è ancora bravo e para in presa bassa. Al quarto d’ora Natiello con un tiro-cross mette poco sopra la trasversale, meno preciso dopo due minuti Liguori che sparacchia lontanissimo dai pali di Grieco.  Al 24′ Capozzoli e De Sio combinano sul versante destro mettendo in mezzo per Margiotta, anticipato per questione di centimetri dall’uscita alta di Coppola. Al 25′ Polisportiva in dieci per il secondo giallo inflitto, dal direttore di gara Meo di Isernia, nei confronti di Gargaro.  I padroni di casa accorciano le distanze al 33′ con Natiello su rigore, decretato per fallo cilentano in area sugli sviluppi di un angolo. Il centrocampista spiazza Grieco dagli undici metri riaprendo così il match. Nel finale si lotta su ogni pallone: il Castel San Giorgio alza il suo baricentro lasciando il fianco alle ripartenze giallorosse, che resiste negli otto minuti e porta a casa tre punti pesanti.

 

IL TABELLINO

Castel San Giorgio 1-2 Polisportiva Santa Maria

Castel San Giorgio: Faggiano (Coppola 1’st) , D’Aniello (Terrone 1’st), Esposito, Botta, Cuomo, Catalano, Barbarisi, Ferrara (Somma 31′ st), Malafronte, Natiello, Liguori M.(Napolitano 18′ st). A disp: Coppola, Avino, Terrone, Di Feo, Siano, Martiniello, Somma, Napolitano, Liguori S. All. De Cesare.

Pol.Santa Maria: Grieco, Gargaro, Landolfi (Itri 5’st),  De Sio, Fariello, Chiariello, Della Torre(D’Angolo 36′ st), Simonetti, Margiotta (Coulibaly 31′ st) , Capozzoli (Rizzo 26 st) , Cherillo (Pellegrino 18′ st) A disp:  Papa, Paragano, Rizzo, Coulibaly, Morena, Itri, D’Angolo, Silo, Pellegrino. All. Pirozzi.

Arbitro: Gianmarco Meo o di Isernia Assistenti: Ambrosino-Vernacchio

Reti: Margiotta 9′ pt, De Sio 31′ pt, Natiello 33’ st rig.

Note:  giornata soleggiata. Ammoniti:  Liguori, De Sio, Ferrara, Gargaro, Napolitano, D’Angolo, Catalano. Espulsi:    Gargaro 25′ st. Recupero: 1’p.t. 8’s.t. Spettatori: 250 circa . Campo: sintetico

Under 13, vince il FairPlay contro il Pontecagnano

Stupenda serata di sport ieri sera al “Carrano” che ha visto protagonista l’Under 13 giallorossa contro i pari età del Pontecagnano. L’incontro era valido per la prima giornata del campionato regionale élite ed ha visto le due squadre sfidarsi in un gran bella partita, ricca di emozioni. A seguire da vicino le gesta dei piccoli calciatori anche il referente regionale dell’Attività di Base della FIGC, Michele Siniscalchi. A vincere è stato, dunque, il FairPlay sia in campo che fuori.

Under 14, i giallorossi ottengono un’altra vittoria

Quattro vittorie su quattro gare e primato solitario in classifica. Continua la marcia positiva dell’Under 14 allenata da Roberto Cardinale che vince in trasferta contro la Scuola Calcio Giuseppe Gallozzi B. Decisive le reti di Federico e D’Andrea. Ottima prova per tutta la squadra giallorossa che ha ben risposto alle direttive del mister. “Complimenti ai ragazzi che hanno fatto un’ottima partita – commenta Cardinale – Al di là dei risultati, conta l’applicazione con cui in campo si cerca di mettere in pratica ciò che proviamo negli allenamenti”. Infatti, il punteggio poteva essere ancora più ampio per l’Under 14 cilentana che in più circostanze ha sfiorato il gol. Continua, dunque, il momento positivo per la giovane compagine giallorossa che per ora non conosce la parola sconfitta.

 

Juniores, pirotecnico pari contro il Costa d’Amalfi

Ottimo pareggio per 3 a 3 per la Juniores giallorossa  impegnata sul campo di Maiori contro i pari età del Costa D’Amalfi.  Gara iniziata un pó a rilento per entrambe le squadre che nei primi minuti si studiano a centrocampo, così la prima azione di rilievo arriva al 13′ quando Salurso supera tre avversari e tira di punta colpendo l’esterno della rete dando l’illusione del gol. Al 17′ bella azione che parte dai piedi di Di Caterina che appoggia per Squillaro che a sua volta apre di prima per Altieri A., quest’ultimo supera un avversario e serve l’accorrente Salurso che appoggia di tacco per Altieri M. che tira di prima intenzione e deposita la palla nell’angolino alla sinistra del portiere per il vantaggio giallorosso, 0 a 1. I giallorossi assediano la metà campo avversaria ed al 22′ Salurso tira dal limite ed il  portiere di casa devia in angolo. Al 25′ pareggio del Costa D’Amalfi con Reale direttamente da calcio di punizione che beffa Merola. Al 38′ il Costa D’Amalfi passa in vantaggio ancora con Reale che  sfrutta una indecisione della retroguardia giallorossa oggi in completa tenuta blu. Al 44′ altra indecisione giallorossa che vale il 3 a 1 per i locali segnato da Esposito, Nicoletti si fa rubare palla da Esposito a centrocampo e si invola tutto solo verso la porta e batte l’incolpevole Merola. Il primo tempo termina per 3 a 1 a favore dei padroni di casa. 

 

Il secondo tempo inizia con i giallorossi padroni del campo, entrano Di Mauro e Okojew per Altieri A. e Nicoletti. Al 46′ primo affondo giallorosso e Squillaro colpisce la traversa dal limite dell’area. Un minuto dopo ancora giallorossi in avanti con il subentrato Di Mauro che con un’azione personale colpisce il palo a portiere battuto. Al 61′ arriva il 3 a 2 con Altieri M. che trafigge il portiere con un perfetto diagonale. È un monologo giallorosso ed al 70′ arriva il meritato pareggio giallorosso ancora con Altieri M. per la tripletta personale. Al 75′ ancora lo scatenato Altieri M. che sfiora il vantaggio ma il portiere di casa tocca di quel tanto che basta e devia in angolo. Gli ultimi 5′ sono un assedio dei giallorossi che sfiorano il vantaggio con Guariglia che si divora un gol fatto, passano 30 secondi e Altieri M. tira fuori di poco. Al 90′ é Di Mauro, autore di 45 minuti di alta fattura a sfiorare il gol con un tiro dal limite che termina di poco fuori. Al 92′ lo stesso Di Mauro conquista palla nella trequarti avversaria e si invola sulla sinistra, entra in area e tira ma il diagonale termina fuori di un soffio. Un minuto dopo é ancora Di Mauro a sfiorare l’incrocio con un gran tiro dal vertice di destra. Dopo 3′ di recupero l’arbitro fischia la fine.”Sono contento per Di Mauro che torna in campo dopo tanto tempo di inattività –commenta a fine gara mister Ivan Solimeno – meno per il risultato se consideramo la mole di gioco e le azioni create“.

 

IL TABELLINO

Costa D’Amalfi 3-3 Pol. S.Maria

Cista D’Amalfi: Milione, Gambardella, Amato, Bardini, Esposito, Imparato, Avallone, Bovino, Reale, D’Amato. A disp.: Lambiase, Faella, Lupo, Buonocore, Amatruda, Amato A., Rumolo. All. Lambiase

Pol. S.Maria: Merola, Pecora, Carinci, Squillaro, Ciullo, Nicoletti, Salurso, Di Caterina, Altieri M., Funicello, Altieri A. A disp. Giletta, Guariglia, Criscuolo, Di Martino, Okojew, Di Mauro. All. Solimeno

Polisportiva Santa Maria U15: sconfitta a Pianura contro la Di Roberto

La Polisportiva Santa Maria u15 è uscita sconfitta per 3-1 dal match di Pianura contro la Di Roberto. Padroni di casa avanti di tre reti, poi Di Grado ha tentato di riaprire il match. “Tante sconfitte quest’anno, però sapevamo che sarebbe stato un’anno difficile e di costruzione per un nuovo gruppo in un girone molto difficile – ha dichiarato mister Damiano Calabrese -. Abbiamo giocato su un campo zuppo d’acqua. Sono le quattro partite più difficili di questo campionato. La gara è iniziata male perché nei primi minuti abbiamo subito goal su un’evidente fuorigioco non rilevato dall’arbitro. Abbiamo reagito, ma dopo qualche minuto abbiamo subito il 2-0 su azione individuale”.  Nonostante ciò, i cilentani non hanno mollato e lottato, creando diverse occasioni per riaprire la fara. Poi, ad inizio ripresa è arrivata la terza rete su calcio d’angolo da parte dei padroni di casa. La squadra è stata brava a non mollare, perché in una situazione del genere si rischia di fare brutta figura, accorciando il parziale con Di Grado. “La nota positiva – conclude il mister – è che ho messo in campo 19 giocatori, e tutti hanno dimostrato di essere affiatati, combattivi. Gli avversari che hanno affrontato la Di Roberto in casa hanno preso goleade, mentre noi abbiamo lottato e giocato con grande dignità. Non posso che essere contento dell’atteggiamento della squadra. E’ un gruppo che lavora sodo che non molla mai, ed è anche un gruppo che sta gettando le basi per il futuro. Io credo molto in loro, e col tempo si prenderanno belle soddisfazioni e, soprattutto, si creerà un gruppo di prospettiva per il futuro della Polisportiva su cui puntare in modo forte. Purtroppo siamo capitati in un girone difficile, però è stimolante per i ragazzi confrontarsi con grandi realtà.”

 

Polisportiva Santa Maria U16, pareggio casalingo contro il Campagna Ludi Sport

La Polisportiva Santa Maria U16 del duo Di Stasi-Abeti non va oltre il pareggio casalingo per 1-1 contro il Campagna Ludi Sport, compagine in vetta alla classifica. “Campo molto pesante dovuto alla pioggia – ha dichiarato Raffaele Abeti -. Primo tempo equilibrato, anche se noi abbiamo avuto due occasioni clamorose per sbloccare l’incontro. Primo tempo, quindi, più a favore nostro. Nella ripresa, abbiamo preso goal su infortunio del nostro portiere che, nel tentativo di bloccare una palla resa scivolosa dalla pioggia, è scivolato ed è andato in porta. Sono cose che possono succedere, soprattutto a ragazzi di 13-14 anni”. Quindi, grande reazione dei giallorossi che trovano il pari su punizione di Mattia Marotta. “Ci sono state altre occasione per chiudere la rimonta, ma la palla non è voluta entrare, complice anche l’ingresso del loro secondo portiere che ha compiuto due interventi miracolosi a fine partita.  – conclude Abeti – Per come si era messa la partita l’1-1 è un buon risultato, anche se ci sta un pò stretto.”

Under 17, poker giallorosso contro Football Ciro Caruso

Grande prova per l’Under 17 giallorossa impegnata nel campionato regionale. I giovani cilentani, allenati da mister Mario Cerullo, hanno vinto contro la formazione Football Ciro Caruso con il risultato di 4 a 1. Prestazione maiuscola per i cilentani che sono andati a segno con Magno, Andrea Altieri, Okoyew  e Cavallo.  Per la cronaca, i cilentani sono partiti subito con il piede sull’acceleratore, riuscendo a trovare già nel primo tempo la via del gol. Nella ripresa, poi, la vittoria è stata messa in ghiaccio siglando altre due reti. Si tratta della seconda vittoria in campionato per l’Under 17 che, domenica dopo domenica, mostra ampi segnali di crescita. “Vittoria meritata – commenta mister Cerullo – I ragazzi hanno fatto un’ottima prova, mettendo in atto il lavoro svolto durante la settimana di allenamenti. Dobbiamo continuare a lavorare in questa direzione”.

 

 

 

Santa Maria, vittoria casalinga contro il Vico

Dopo l’importante vittoria di Coppa Italia, contro la Palmese, la Polisportiva S.Maria torna alla vittoria anche in campionato contro il Vico. Termina 2 a 0 grazie alle reti nella ripresa di Margiotta e di Cherillo.  La cronaca del match. Al 4′ De Sio impegna Di Leva,  con un tiro dai venticinque metri, bloccato dal numero uno del Vico Equense. I napoletani si rendono pericolosi all’8, sfruttando un disimpegno errato del pacchetto difensivo giallorosso, Grieco sventa ogni minaccia in uscita bassa di piede. Sul ribaltamento di fronte è Pellegrino a creare scompiglio nei sedici metri avversari, senza trovare lo spazio giusto per calciare in porta. Al 10′ cilentani vicini al vantaggio: sugli sviluppi di un corner la palla arriva a De Sio che spara verso la porta di Di Leva, la formazione di Ferrraro si salva poi allontanando la minaccia. Al 12′ è Capozzoli a cercare la soluzione vincente su punizione: la battuta defilata, dell’esterno offensivo, viene deviata in angolo. Al 14′ ancora Capozzoli, in contropiede, calcia da distanza ravvicinata, sblianciandosi sul più bello senza riuscire a dare potenza al suo sinistro. Per gli ospiti è Schettino, al 20′, a cercare la porta difesa da Grieco, la palla termina però altissima. Al 25′ la Polisportiva torna a farsi vedere con De Sio, che entra con i tempi giusti in area non trovando di poco lo specchio di Di Leva, la sfera si perde al lato. Il match non vede grosse emozioni sino al 41′ quando Coulibaly prova, con una staffilata da lontano, a sorprendere, senza riuscirci, Di Leva. Sul finale di frazione è Itri, al 44′, a sfiorare il punto del sorpasso: la frustata aerea del difensore, al suo secondo anno di giallorosso, esce di poco.

La ripresa si apre con una Polisportiva pervalentemente nella metà campo ospite, con il Vico bravo a restare dietro la linea della palla. Al 13′ Margiotta viene steso in area, il direttore di gara, Rossomando di Salerno, decreta la massima punizione: lo stesso avanti di Pirozzi non sbaglia dagli undici metri portando avanti i cilentani. Al 16′ Polisportiva vicina al raddoppio con Pellegrino, che scavalca con un pallonetto Di Leva, ma il Vico si salva con un intervento sulla linea. Il Vico Equense prova a uscire fuori dal guscio, alzando il proprio baricentro, senza riuscire a creare grosse difficoltà alla retroguardia di casa. Al 24′, su un lancio lungo, Capozzoli riesce solo a toccare lo spiovente giunto dalla linea mediana, Di Leva si ritrova in pratica la palla tra le braccia. Al 32′ clamorosa occasione per il Vico: Schettino entra in area e calcia indisturbato verso Grieco, che guarda il pallone spegnersi oltre la linea di fondo. Al 35′ arriva il raddoppio giallorosso: Capozzoli si porta avanti la palla mettendo un assist vincente, nel mezzo, permettendo a Cherillo di dover solo spingere dentro da pochi passi. Lo stesso esterno ci prova su piazzato al 38′, senza inquadrare lo specchio difeso da Di Leva, mentre Margiotta, dopo un minuto, mette alto sopra la traversa.. Negli ultimi cinque di recupero non succede più nulla: la Polisportiva torna alla vittoria anche in campionato in attesa dello scontro del prossimo turno sul campo del Castel S.Giorgio.

IL TABELLINO

Polisportiva Santa Maria 2-0 Vico Equense

Pol.Santa Maria: Grieco, Landolfi,, Bravaccini (Rizzo 35′ s’.t.) , De Sio, Chiariello, Itri Coulibaly, Della Torre (Morena 40′ s.t.), Margiotta (Silo 45′ s.t.), Capozzoli (D’Angolo 35′ s.t), Pellegrino (Cherillo 30′ s.t.). A disp:  Papa, Gargaro, Fariello, Rizzo, Morena, Magno, D’Angolo, Cherillo, Silo. All. Pirozzi.
Vico Equense: Di Leva, Savarese, Correale (Coppola 30′ s.t.), Calazza (Esposito 42′ s.t.), Raganati, Gargiulo L. (Staiano 21′ p.t.), Gargiulo A., Alfano, Sannino (Russo 21′ s.t), Arenella, Schettino (Mottola 44′ s.t.). A disp: Munao, Esposito, Mottola, Coppola, Celentano, Russo, Staiano, Savarese. All. Ferraro.

Arbitro: Rossomando di Salerno Assistenti: La Regina- Benevento
Reti: 13′ s.t. Margiotta rig., Cherillo 35′ s.t.
Note:  giornata piovosa. Ammoniti:  Correale, Bravaccini, Caiazza, Chiariello, Cherillo, Savarese. Recupero   2′ p.t. 5′ s.t. Spettatori: 350 circa. Campo: sintetico

 

Tris di Coppa, la Polisportiva vola in semifinale

La Polisportiva Santa Maria vince 3 a 2 la gara di ritorno dei quarti di Coppa Italia Dilettanti in casa della Palmese sul “neutro” dello stadio “Squitieri” di Sarno e, in virtù dell’1 a 1 dell’andata, vola in semifinale, dove troverà il Costa d’Amalfi. I giallorossi tornano al 4-3-3 caro al tecnico Pirozzi, affidando a Pellegrino il centro dell’attacco, dove manca lo squalificato Margiotta. La cronaca del match. Il primo squillo del match giunge all’8, quando Cozzolino, dall’arco dei sedici metri impegna Grieco, bravo nell’intervento in presa bassa. Sul ribaltamento di fronte Capozzoli entra in area di rigore e viene steso da Adiletta. Il direttore di gara, Della Corte di Napoli, comanda la massima punizione. Dagli undici metri si presenta Pellegrino che spiazza Corvino, per il vantaggio ospite. Al 17′ arriva anche il raddoppio dei cilentani con Simonetti, che dopo una bella azione scarica dai venti metri trafiggendo per la seconda volta Corvino.

Al 27′ Ciccone mette in mezzo combinando con Cozzolino, anticipato però dall’uscita in presa alta di Grieco. Al 29′ è Capozzoli, invece, dopo un batti e ribatti a cercare la via della rete, la palla deviata da un calciatore avversario termina però sul fondo. Al 36′ di gioco ancora rigore per la Polisportiva, per uno strattonamento su Cherillo. Dagli undici metri lo stesso ex Pomigliano trasforma scegliendo la stessa traiettoria preferita da Pellegrino in precedenza  (0-3). Reazione della Palmese allo scadere del primo tempo. L’estremo difensore giallorosso si supera quando sugli sviluppi di un corner è prodigioso nel suo intervento, che salva il risultato con la complicità poi della retroguardia ospite che allontana la minaccia.

 

Nella ripresa partono subito forte i padroni di casa che accorciano le distanze al 2′ di gioco con Aracri, bravo a pennellare una traiettoria su punizione sulla quale Grieco non può arrivare. La Polisportiva risponde prontamente all’8 con Cherillo, che dal limite dell’area prova a centrare l’angolino più lontano, mancando di poco il bersaglio. Al 22′ Palmese vicino al goal con Ciccone, che entra in area e spara su Grieco, bravo nel primo intervento e fortunato sulla respinta degli avanti rossoneri chiusi in angolo poi dai difensori ospiti.

 

Dopo quattro giri di lancette è D’Andrea, dai 20 metri, a dare potenza al suo destro, che termina abbondantemente alto sopra la trasversale. Al 28’Palmese ancora a segno con Ciccone, bravo a concretizzare un’azione convulsa e prolungata al limite dell’area dei ragazzi di Pirozzi (2-3). Gli ospiti provano a riportarsi sul doppio vantaggio con Pellegrino, al 31′, che costringe all’intervento in presa bassa Corvino. La Palmese, in un finale infuocato, si rende ancora viva al 32′ con una discesa sul settore sinistro offensivo, chiusa affannosamente in angolo. Dall’altra parte, al 35,’ è D’Angolo a sfiorare il quarto gol per la Polisportiva, con palla che sibila vicino al palo destro difeso da Corvino.

 

L’ultima emozione arriva al 90′ quando un retropassaggio forzato dei rossoneri concede a Pellegrino, entrato in area, l’opportunità di calciare in rete, ma la punta, stanchissima, sparacchia alto sopra la traversa della Palmese. Nei cinque di recupero non succede più nulla, la Polisportiva si qualifica in semifinale, dove troverà il Costa d’Amalfi.

IL TABELLINO

Palmese 2-3 Polisportiva Santa Maria

Palmese: Corvino, Prevete, Adiletta, Cardone (Esposito 30′ p.t.), Romano, Cioffi, Ciccone (Petrarca 40′ s.t..), Ammaturo (D’Andrea 8′ s.t),Russo (Mascolo 30′ s.t.), Aracri, Cozzolino. A disp: Cibelli, Perrella, Petrarca, Esposito, Parisi,, Pepe, Medina, Mascolo, D’Andrea. All. Sanchez

Pol.Santa Maria: Grieco, Gargaro (Landolfi 34′ s.t.) , Rizzo, Morena, Fariello, Chiariello, Coulibaly, Simonetti (Magno 47′ s.t.), Pellegrino, Capozzoli (Itri 39′ s.t.) Cherillo. (D’Angolo 34′ s.t.) A disp: Papa, Itri, Landolfi, Magno, Funiciello, D’Angolo, Silo, Di Mauro. All. Pirozzi.

Arbitro: Fabio Della Corte di Napoli   Assistenti:   Caianiello- Scala

Reti: Pellegrino 9′ rig., Simonetti 17′, Cherillo 38′ rig., Aracri 2′ s.t., Ciccone 28′ s.t.

Note:  serata umida e piovosa

Ammoniti: Cioffi, Cozzolino, Morena, Prevete, Chiariello, Pellegrino, Aracri, D’Angolo, Fariello. Espulsi: Morena 39′ s.t.Recupero: 2’ pt, 5′ st. Spettatori: 300 circa. Campo: sintetico

Juniores, sconfitta casalinga contro il Giffoni Sei Casali

Pol. S.Maria 1-2 Giffoni Sei Casali

Serata sfortunata per la Juniores giallorossa in vantaggio per gran parte della gara, ma nel finale  prima raggiunta e poi superata da un buon Giffoni Sei Casali. Partono subito forte i giallorossi che al 10′ passano in vantaggio con una splendida punizione di Magno da 30 metri che si infila sotto l’incrocio dei pali. Al 23′ il Sei Casali ha l’opportunità di pareggiare con un calcio di rigore ma Kamga tira alto. Al 26′ tiro al volo di Altieri A. di poco alto. Al 28′ grande parata di Merola su colpo di testa ravvicinato di Gubitosi. Il primo tempo termina sul punteggio di 1 a 0 in favore dei giallorossi. La seconda frazione inizia un pó a rilento per entrambe le squadre. Al 58’ tiro di Desiderio parato in due tempi da Merola. Al 63′ arriva il pareggio sei Casali, Kamga batte un calcio d’angolo ed in area Squillaro svirgola beffando Merola nella propria porta. La Polisportiva non demorde ed al 67′ apertura di Salurso sulla sinistra per Silo che entra in area e tira sfiorando l’incrocio. Al 71′ arriva il gol beffa per gli uomini di Solimeno: Caserta supera un paio di avversari e trafigge Merola in diagonale e porta in vantaggio il Sei Casali. La Polisportiva prova a riuacciuffare il pareggio, ma i cambi effettuati da Mister Solimeno non sortiscono gli effetti sperati.

IL TABELLINO

Pol. S.Maria: Merola, Pecora, Carinci, Squillaro, Nicoletti, Verdoliva, Salurso, Funicello, Silo, Magno, Altieri A. A disp.: Giletta, Guariglia, Criscuolo, Okojew, Di Caterina, Di Martino, Altieri M., Di Mauro. All. Solimeno

Giffoni Sei Casali: Alberti, Bianco, Caserta, Casola, Cavaliero, Celenta A., Celenta F., Desiderio, Fortunato, Giordano, Gubitosi. A disp.: Tancredi, Munno, Saponara, Sorvillo, Kamga, Malandrino, Marena. All. Ronga

 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this