Polisportiva Santa Maria, passo falso contro il Cervinara

Quarta sconfitta in campionato per la Polisportiva Santa Maria, la seconda giunta tra le mura amiche del “Carrano” dopo quella maturata nel 2019 con la Palmese. È Farriciello a decidere le sorti del match, nella ripresa, regalando, con lo 0-1 finale i tre punti alla formazione irpina di mister Messina. La sfida, dopo un colpo di testa di Arzeo nei primi minuti per gli ospiti, vede la Polisportiva pericolosa al 7′ con Chiariello, bravo su un traversone a girare di poco altro verso la porta di Papa, ex di turno. Al 12′ è Pellegrino a sfiorare il vantaggio cilentano: il centravanti del tecnico Pirozzi vede deviato, quel tanto che basta, il suo tiro che si stampa sopra la traversa prima di venire allontanato. Azione dubbia nell’area irpina al 25′ quando Capozzoli cade all’interno dei 16 metri in maniera sospetta, ma Iurino di Venosa lascia correre. Al 31′ una palla lunga non viene controllata nel migliore dei modi dallo stesso Capozzoli, che consente il facile intervento di Papa, che blocca senza patemi. Dall’altra parte, dopo un minuto, parte Farriciello e costringe agli straordinari Giletta, pronto nella chiusura in corner sulla rasoiata dell’avanti ospite. Al 40′ azione di marca Polisportiva nella trequarti avversaria: la palla giunge in area a D’Angolo non preciso nella deviazione ravvicinata che termina sul fondo. Dopo 60 secondi Coulibaly, da posizione invitante, vede tra sé e la rete il riflesso di Papa, tempestivo nel mettere la palla in angolo. Nella ripresa Cervinara insidioso al 4′ quando Farriciello si invola verso la porta di Giletta, bravo a restare in piedi sino all’ultimo momento e neutralizzare il tiro dell’avanti ospite. Al 14′ è Casale, per il Cervinara, a provare la soluzione balistica dalla distanza, il tiro del numero 6 irpino termina sopra la trasversale di Giletta. Occasionissima ospite dopo un giro di lancette: Samake, involato verso la porta giallorossa calcia malamente spedendo lontano dallo specchio della porta. A metà frazione, nella girandola dei cambi, Pirozzi, sulla sponda giallorossa, inserisce Cotello e Fernando, mentre Messina per il Cervinara Irpino e D’Amora. Quest’ultimo al 28′ , dal settore sinistro mette una palla in mezzo che consente a Farriciello di incornare in maniera vincente e beffare Giletta. La Polisportiva torna pericolosa al 35′ con Cotello che dai 20 metri impegna Papa, sicuro però nella presa della sfera. Nel finale i cilentani si sbilanciano e alzano il loro baricentro alla ricerca del pari. Pochi istanti prima del 90 Masocco sfiora la rete direttamente da calcio piazzato: la traiettoria disegnata dal centrocampista giallorosso attraversa tutta l’area prima di spegnersi oltre la linea di fondo.

POLISPORTIVA SANTA MARIA 0-1 CERVINARA

POL. SANTA MARIA: (4-3-3): Giletta, Dentice (22′ st Cotello), Konios, De Sio, Chiariello, Itri, Coulibaly, Simonetti (28′ st Landolfi), Pellegrino (42′ st Masocco), Capozzoli, D’Angolo (22′ st Fernando).. A disp: Cavaliere, Funiciello, Paragano, Della Torre, Di Mauro All. Pirozzi
CERVINARA: (4-3-3): . Papa, Iaquinto, Casale G (22′ st D’Amora)., Arzeo, Formisano (22′ st Irpino), Casale V (33′ st Taddeo), Di Ruocco, Liguori (43′ st Moretta), Farriciello, Avallone, Samake A disp: Amoroso, Salzano, Meo, Trimarco, Ilario. All. Messina
Arbitro: Iurino di Venosa (Guerra-Ferrara)
Reti: Farriciello 28′ st
Note: giornata soleggiata
Ammoniti: Arzeo, Simonetti, Coulibaly, Casale V., Chiariello, Irpino
Espulsi:
Recupero 1′ p.t. 5′ s.t.
Spettatori: 400 circa Campo: sintetico

 

Juniores, cilentani sconfitti a Giffoni Sei Casali

Non un bel turno di campionato per la nostra Juniores che sul campo di Prepezzano ha ceduto ai pari età del Giffoni Sei Casali per 4 a 2. Dopo una prima fase di studio dove entrambe le squadre si controllano a centrocampo, al 24′ il Sei Casali passa in vantaggio rompendo l’equilibrio, classica azione di contropiede e Gubitosi finalizza a tu per tu con Amendola. Al 31′ Di Mauro recupera palla a centrocampo e si invola verso il portiere di casa ma si lascia ipnotizzare e fallisce la rete del pareggio. Al 35′ Altieri A. supera 3 avversari ed entra in area e viene atterrato vistosamente da Cardillo ma l’arbitro lascia proseguire negando un rigore nettissimo. Al 40′ Saponara entra in area e tira ma Amendola si salva in angolo togliendo la palla dall’incrocio. Al 45′ pareggio giallorosso con Cavallo A., classe 2003, oggi esordiente nel campionato juniores Elíte. Il primo tempo termina sul punteggio di 1 a 1.

La seconda frazione inizia subito con un cambio da parte di mister Solimeno che butta nella mischia il giovane centrocampista Marotta Mattia, classe 2004, a ch’egli esordiente nel campionato juniores Elíte. Al 48′ Di Mauro si allunga sulla sinistra, appoggia per l’accorrente Cavallo che tira di prima intenzione sfiorando la doppietta personale. Al 59′ Sei Casali avanti con un colpo di testa da due passi di Saponara lasciato solo da Nicoletti. Al 67′ Kamga ruba palla sulla trequarti a Funicello e con un tiro in diagonale porta a tre le marcature per il Sei Casali, un minuto dopo, al 68′ Altieri A. segna il goal del 3 a 2 in contropiede approfittando di una distrazione difensiva. Passano 2′ ed il Sei Casali segna il 4 a 2, Fortunato approfitta di un buco difensivo giallorosso e si presenta a tu per tu con Amendola che lo trafigge. Al 76′ Altieri M. serve un’occasione d’oro al gemello Andrea che non approfitta e perde il tempo per calciare la palla in rete. A fine gara mister Solimeno commenta: “Mi dispiace per il risultato ma sono contento per i due esordienti di oggi, Cavallo Antonio, classe 2003 ha esordito con goal e sono soddisfatto anche dell’approccio a questa categoria di Marotta Mattia, classe 2004, due giovani di buone speranze per le nostre squadre giovanili del futuro“.

IL TABELLINO

Giffoni Sei Casali – Pol. S.Maria 4 – 2

Giffoni Sei Casali: Tancredi, Bianco, Cardillo, Caserta, Casola, Cavaliero, Fortunato, Giordano, Gubitosi, Saponara, Kamga. A disp: Celetta, Marena, Malandrino, Munno. All. Ronga

Pol. S.Maria: Amendola, Cavallo A., Pecora, Di Martino, Paragano, Nicoletti, Di Mauro, Meola, Altieri A., Funicello, Altieri M. A disp.: Guariglia G., Guariglia L., Marotta. All. Solimeno

Polisportiva Santa Maria U14: “manita” esterna sul campo del Sacro Cuore

La Polisportiva Santa Maria U14 di Cardinale non si ferma, e si lancia sempre più alto battendo per 5-1 il Sacro Cuore in quel di Agropoli. Per i giallorossi, decisiva una doppietta di Spinelli e i goal di Mondelli, Di Flora e Del Duca. Ancora una volta, per l’U14, in evidenza il prolifico attacco con la conseguente realizzazione di 5 cinque perle dopo i 12 goal rifilati nell’ultima partita casalinga disputata al Carrano contro il Giffoni Anselmo. Campionato di altissimo livello da parte dalla squadra di Cardinale.

Polisportiva, successo Under 16 e primato in classifica

Vittoria in trasfera per l’Under 16 che, dopo due turni di riposo, è tornata in campo, battendo a domicilio il Campagna Ludisport per 5 a 2. Prestazione maiuscola per la compagine del duo Abeti-Di Stasi che porta a casa i tre punti grazie ai gol di Salzano, Pierro, Marotta e a una doppietta di Magno. Al di là delle reti e dei marcatori, i giovani giallorossi del Cilento hanno sfoderato un’ottima prestazione contro una squadra ben organizzata. La vittoria odierna consente alla Polisportiva Under 16  di agguantare in vetta alla classifica l’Indomita e il Campagna Ludisport.

 

Polisportiva Santa Maria U15: sconfitta di misura contro l’Albanova

Seconda sconfitta consecutiva per la Polisportiva Santa Maria U15 di Calabrese. Ad avere la meglio, questa volta, è stata l’Albanova Calcio, vittoriosa per 1-0 in quel di Trentola Ducenta (CE). “Per la terza volta consecutiva fuori casa siamo usciti a testa alta e tra i complimenti del pubblico avversario – ha dichiarato il tecnico dei giallorossi -. Potevamo tornare a casa con almeno un pareggio. Nel primo tempo abbiamo subito un gran goal da parte loro,  oltre che alla loro straripante fisicità che ci ha messo in difficoltà. Dopo questa prima fase, i ragazzi si sono rialzati e non hanno concesso agli avversari altri goal. Nella ripresa abbiamo preso campo, atleticamente messi meglio rispetto a loro, e abbiamo liberato un paio di volte Salzano e Liberato davanti al portiere che però ci ha negato la gioia del goal. La squadra è cresciuta  in modo esponenziale sia dal punto di vista tecnico-tattico e anche caratteriale. Classifica e risultati bugiardi. I ragazzi non meritano queste sconfitte, però il calcio è così e lo accettiamo. Testa alla Di Roberto.”

Grande Polisportiva, Palmese sconfitta con un secco 1 a 3

Terza vittoria consecutiva in una settimana per la Polisportiva Santa Maria che, dopo aver battuto Alfaterna e Faiano, supera a domicilio la Palmese per 1-3. I cilentani recuperano così 7 punti in 7 giorni ai napoletani, ora lontani 5 punti in classifica dai giallorossi. In una cornice di categoria superiore la Polisportiva va vicina al vantaggio al minuto numero 8: le torri cilentane, su azione nata da angolo, deviano verso la porta di Santangelo una sfera insidiosa, che per il direttore di gara non ha superato la linea di porta. Al 9′ è Prevete, per i padroni di casa, a calciare, dall’interno dei 16 metri, verso la porta di Grieco, che blocca a terra. I rossoneri si rendono pericolosi al quarto d’ora con un cross che attraversa tutta l’area di rigore, la girata di Petrarca viene però deviata in corner dalla retroguardia avversaria. Dopo 4 giri di lancette i ragazzi di mister Sanchez ci provano dai 25 metri con Mascolo, Grieco controlla ancora senza particolari grattacapi. La Polisportiva torna pericolosa al 22′ con Capozzoli, lanciato dalla spizzata di Pellegrino, Santangelo salva i suoi con un guizzo che alza la sfera sopra la trasversale. I cilentani ci riprovano dopo 120 secondi con D’Angolo, che prova ad spedire la sfera sul palo più lontano, la palla si perde di due metri alla destra di Santangelo. Al 31′, su piazzato dai 20 metri, Mascolo cerca la via della rete, ma la deviazione della barriera cilentana mette la palla in corner. I cilentani sbloccano però il parziale al 34′ con D’Angolo, alla terza rete in una settimana. Il classe 2000, su azione di contropiede, innescato da Capozzoli si trova davanti a Santangelo per il momentaneo 0-1. E’ ancora D’Angolo, al 43′, a provarci dalla media distanza, la battuta termina però lontana dallo specchio della porta. La ripresa vede la prima emozione al 3′: Cozzolino batte in maniera potente dai 25 metri, la sfera viene deviata in corner dalla retroguardia ospite. La risposta cilentana arriva dopo 2 minuti, D’Angolo, dopo un dialogo con Capozzoli, non dà forza al suo destro, facile preda di Santangelo. Il raddoppio cilentano si materializza al 7′: un fraseggio prolungato nella trequarti napoletana vede Coulibaly, servito dal solito Capozzoli dall’altezza del rigore, trafiggere per la seconda volta Santangelo. Al 12′ la Polisportiva firma la sua terza rete: Della Torre, arrivato a rimorchio da fuori area,  servito da De Sio, segna un rigore in movimento, battendo di piatto Santangelo, per il 3-0 che chiude in pratica la sfida. La Palmese cerca di rientrare in gara, senza creare particolari azioni da rete, alzando il suo baricentro e presidiando maggiormente la metà campo avversaria. Al 23′ Cioffi, su cross di Esposito, spedisce di poco al lato appostato da buonissima occasione. Nella seconda parte della ripresa, complice la girandola dei cambi, succede poco, sino al 51′ quando viene accordato un rigore alla Palmese, Cioffi non sbaglia dal dischetto. Finisce 3-1, la Polisportiva riesce ad imporsi così a Palma Campania.

IL TABELLINO

PALMESE 1-3 POLISPORTIVA SANTA MARIA

PALMESE: (4-3-3): Santangelo, Esposito, Cioffi S. (24′ st Russo), Olivieri (12′ st Ammaturo), Romano, Petrarca, Ciccone (33′ st Palumbo), Prevete ( 33′ st Vilardi), Cozzolino, Mascolo (33′ pt Cioffi A), Aracri. A disp: Cibelli, Perrella, Cardone, Medina All. Sanchez

POL. SANTA MARIA: (4-3-3): Grieco, Dentice, Della Torre (24′ st Konios), De Sio (18′ st Landolfi), Fariello, Itri, Coulibaly, Simonetti, Pellegrino (48′ st Paragano), Capozzoli (30 st Capozzoli), D’Angolo (24′ st Fernando). A disp: Giletta,, Pecora, Masocco, Chiariello, Funiciello. All. Pirozzi

Arbitro: Schmid di Rovereto (Ambrosino- Nocera)

Reti: 34′ pt D’Angolo, 7′ st Coulibaly, 11′ st Della Torre, 51′ st Aracri rig.

Note: giornata soleggiata. Ammoniti: Itri, Fariello, Ciccone, Pellegrino, Fernando, Paragano, Grieco, Prevete, Palumbo, Petrarca.
Espulsi: Grieco al 52’ st
Recupero 3′ p.t. 6′ s.t.
Spettatori: 950 circa Campo: naturale

 

Under 17, sconfitta al Carrano contro la Cavese

Sconfitta casalinga per l’Under 17 che cede il passo alla Cavese, in grado di espugnare il “Carrano” per 3 a 2. Nonostante la sconfitta, ottima la prova per la squadra di mister Cerullo, che ha pagato a caro prezzo nel finale un’ingenuità difensiva. Nella prima frazione, i giallorossi sono passati in vantaggio con Andrea Altieri, e hanno sfiorato a più riprese anche il raddoppio. Tuttavia, poi è arrivato il pari e il sorpasso (1-2). Nella ripresa, i cilentani riescono ad agguantare gli aquilotti con una rete di Marco Pisano. Nel finale, poi, la beffa con il gol che ha consentito alla Cavese di espugnare il “Carrano” (2-3). Resta l’ottima prestazione dei ragazzi che hanno pagato a caro prezzo la disattenzione finale.

 

 

Esport, Polisportiva Santa Maria a Maddaloni per la tappa campana

La Polisportiva Santa Maria approda nel mondo degli Esport partecipando alla tappa campana del “RoadShow 2K20” promosso dalla Lega Nazionale Dilettanti. I giallorossi, infatti, con Federico Di Matteo (Under 15) e Andrea Ciullo (Under 13), hanno rappresentato   i propri colori durante la tappa campana in programma venerdì 21 e sabato 22 febbraio alla Fondazione Villaggio dei Ragazzi – Don Salvatore d’Angelo di Maddaloni. Esperienza importante per i ragazzi del settore giovanile giallorosso, con l’occasione di conoscere nuove persone e socializzare, avvicinandosi anche al mondo dello sport digitale inteso come strumento d’inclusione.

“Siamo contenti di partecipare a questo bel progetto della LND, che sta toccando ogni angolo d’Italia – affermano i due giovani vicepresidenti, Alfonso Tavassi e Antonio Carrano – Lo sport digitale è sempre più presente nella vita quotidiana dei ragazzi e può essere, con un corretto uso, uno strumento d’inclusione. Dal nostro canto, dimostriamo ancora una volta il nostro quotidiano impegno verso i giovani”

Nel corso della giornata, si è svolta anche la tavola rotonda “Educare giocando, lo sport digitale come strumento d’inclusione”, promossa dalla Lega Nazionale Dilettanti in collaborazione con la Fondazione e patrocinata dall’amministrazione comunale. Per l’occasione sono intervenuti il numero uno della LND Cosimo Sibilia, il presidente del CR Campania Carmine Zigarelli, l’assessore alle politiche sociali della Regione Lucia Fortini, il Commissario Straordinario della Fondazione Villaggio dei Ragazzi Felicio De Luca, il primo cittadino di Maddaloni Andrea De Filippo e il fondatore dell’Università del videogame (IUDAV) don Patrizio Coppola. La condizione è stata affidata al giornalista Lucio Bernardo, referente USSI di Caserta. La tavola rotonda, come avvenuto già in altre tappe del tour, ha posto l’attenzione sulle capacità inclusive degli sport digitali, uno dei punti cardine del progetto eSport della Lega Nazionale Dilettanti.

l mondo degli E-Games è in continua espansione in Italia, anche perché è un metodo che aumenta le opportunità di interazione, condivisione di esperienze e fan-engagement anche sotto un profilo educativo e formativo. La FIGC LND trasferisce i principi di inclusione sociale sul nuovo concetto di e-squadra: consente ai ragazzi, anche e soprattutto a coloro che non partecipano alle attività di calcio, di acquisire maggior fiducia in se stessi, migliorando anche il rendimento scolastico, superare l’isolamento che l’attività videoludica molto spesso consente, e favorisce il confronto con gli altri in un regime di sana competizione. Il videogioco, che nella maggior parte dei casi è FIFA 20,  diventa l’applicazione interattiva divertente e coinvolgente, che consente all’utente di apprendere abilità e competenze, trasferibili nel mondo reale. Grazie all’utilizzo dei videogiochi in questa modalità, viene promosso lo sviluppo dell’intelligenza fluida, ovvero la capacità di pensare logicamente e risolvere problemi in situazioni nuove, sulla base delle conoscenze possedute.

Polisportiva di rimonta, Faiano domato nella ripresa

Vince in rimonta la Polisportiva Santa Maria che batte 3 a 1 il Faiano, passato in vantaggio nel primo tempo con Rapolo. Nella ripresa i ragazzi di Pirozzi ribaltano il parziale, portando l’intera posta in palio a casa, grazie alle scelte provvidenziali operate del suo trainer.

La cronaca del match
Al primo minuto di gioco subito Polisportiva pericolosa, Cotello calcia dai 20 metri trovando l’opposizione pronta di Amabile, estremo difensore degli ospiti. Al 3′ ci riprova l’esterno argentino, due volte nel giro di pochi secondi, Amabile è bravo a chiudere la porta in entrambe le circostanze. Al primo affondo è però il Faiano a passare avanti: da azione nata da posizione dubbia, Rapolo si presenta in zona pericolosa e fredda Grieco, con un tiro che non lascia scampo al portiere dei cilentani. Amabile è ancora provvidenziale, al 17′, il numero uno dei ragazzi di Turco allontana un colpo di testa di De Sio, arrivato dal cuore dell’area. Al 21′ è ancora la mezzala di Pirozzi a sfiorare il pari: il centrocampista stoppa di petto prima di calciare di mezzo metro sopra la traversa. Al 26′ è Pellegrino ad andare ad un passo dal goal dell’ex, il diagonale del centravanti di Pirozzi sibila vicino al palo prima di terminare sul fondo. Al 36′ il Faiano resta in dieci: Lenci si becca il rosso diretto dopo un fallo arrivato nella trequarti offensiva dei padroni di casa. Al 38′ punizione insidiosa di Simonetti, Amabile ci mette i guantoni e allontana cosi la minaccia. Nel finale la Polisportiva preme senza riuscire a scardinare la difesa avversaria, il Faiano torna così negli spogliatoi avanti di una rete.

Nella seconda frazione Landolfi, entrato al posto di Fernando, si colloca al centro dell’attacco cercando di sfruttare la sua abilità nel gioco aereo. Al 9′ è proprio il centrale difensivo, reinventato centravanti da mister Pirozzi, a trovare il pari, di testa con il pallone indirizzato sul palo più lontano, su cross proveniente dal settore destro del campo. Al 13′ è D’Angolo, sugli sviluppo di un corner, a dare potenza alla sua battuta, che si alza troppo terminando oltre la trasversale del Faiano. Al 26′ Pirozzi caccia dal cilindo il suo secondo jolly di giornata: Masocco rileva Simonetti, il biondo centrocampista, appena entrato in campo, si incarica subito di una punizione dal limite, la botta di Masocco si infila in porta, portando la Polisportiva avanti per 2-1. Al 34′ arriva anche il tris dei cilentani: in contropiede D’Angolo si presenta davanti Amabile, superando il portiere avversario con un diagonale che si insacca sul palo più lontano. Nei minuti conclusivi i cilentani vanno vicino al poker, termina però 3-1 per la Polisportiva, che domenica prossima affronterà in trasferta la Palmese.

IL TABELLINO

POLISPORTIVA SANTA MARIA-FAIANO 3-1

POL. SANTA MARIA: (4-3-3): Grieco, Dentice (43′ st Funiciello), Konios (28′ st Della Torre), De Sio, Chiarello, Itri, Fernando, (1′ st Landolfi) Simonetti (26′ st Masocco), Pellegrino (31′ st Coulibaly), D’Angolo, Cotello. A disp: Giletti, Paragano, Fariello,Di Mauro All. Pirozzi
FAIANO: (4-3-3) Amabile, Ruggiero (30 ‘st Erra), Lenci, Pepe ( 14′ st Maisto) , Biancardi, Di Giacomo, Rapolo (20′ st Giordano), Piscopo (34′ st Di Perna), Coiro, Martinangelo, Liberto (14′ st Russomando). A disp: Apicella, Fiore, Plataino, Pellegrino. All. Turco.

Arbitro: Maresca di Napoli (Pellecchia-De Rosa)

Reti: 7’ Rapolo, 9 ‘st Landolfi, 27′ st Masocco, 33′ st D’Angolo

Note: giornata nuvolosa.Ammoniti: Biancardi, D’Angolo, Martinangelo, Simonetti, Di Giacomo. Espulsi: Lenci 36′ pt
Recupero 2′ p.t. 4’ s.t. Spettatori: 350 circa Campo: sintetico

 

Juniores corsara contro la Calpazio, ottima prova per la squadra di Solimeno

Vittoria sofferta ma meritata per i nostri giovani della Juniores che ieri pomeriggio hanno avuto la meglio sui pari età della Calpazio nel Campionato Juniores Elíte. La cronaca. Fin dalle prime battute i giallorossi hanno la supremazia territoriale, al 13′ Guariglia L. si divora un goal fatto da due passi calciando alto. Al 17′ verticalizzazione di Altieri A. per il fratello Michele che tira in diagonale sfiorando il vantaggio giallorosso. La Polisportiva attacca e la Calpazio si limita a difendere con ordine cercando le ripartenza con Scarcello prontamente fermato dagli uomini di mister Solimeno. Al 43′ Guariglia L. a tu per tu con il portiere di casa si lascia ipotizzare calciando debolmente addosso a Fortunato. Dopo 2′ recupero l’arbitro manda le squadre a riposo. Il secondo tempo inizia a ritmi altissimi per i giallorossi, al 48′ Funicello sfiora l’incrocio direttamente da calcio di punizione. Al 51′ Pisani Manuel, classe 2003 fa l’esordio con la Juniores prendendo il posto di Guariglia L. Al 53′ Polisportiva in vantaggio con Magno che finalizza in una mischia in area dopo un calcio d’angolo ben battuto da Funicello. Al 59′ distrazione difensiva di Criscuolo si fa rubare palla al limite dell’area da De Vivo che tira di prima intenzione, ma Giletta salva la porta con una parata strepitosa. Al 77′ Pisani recupera palla sulla linea di fondo, appoggia per Altieri M. che tira ma il portiere devia in angolo. Al 78′ l’arbitro concede un rigore per atterramento di Pisani che Funicello fallisce lasciandosi ipotizzare da Fortunato per il possibile raddoppio. All’85’ Funicello, oggi sicuramente il migliore in campo, prova a rifarsi del rigore sbagliato con un tiro dal limite che sorvola di poco la traversa. Dopo 3′ di recupero l’arbitro fischia la fine dell’incontro. A fine gara Solimeno commenta: “Sono contento per la vittoria, ottenuta su un campo sempre difficile, sono contento perché questa vittoria sofferta é frutto della qualità dei ragazzi ed oggi in campo c’erano ben sei 2003 ed un 2004, segno che nel nostro settore giovanile ci sono elementi validi per poter ambire a posizioni piú alte in classifica“.

 

IL TABELLINO

Calpazio 0-1 Pol. S.Maria

Calpazio: Fortunato, Guarino, Mondelli, Cappuccio, Troncone, Taddeo, Farabella, Infante, De Vivo, Rinaudo, Scarcello. A disp.: Marino, Puca, Ciravolo. All. Pecora

Pol. S.Maria: Giletta, Pecora, Pisano, Di Martino, Nicoletti, Criscuolo, Altieri A., Magno, Guariglia L., Funicello, Altieri M. A disp.: Amendola, Guariglia G., Montano, Pisani, Salurso, Meola. All. Solimeno

 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this