PARI GIALLOROSSO IN CASA DEL ROTONDA

Pareggio in casa del Rotonda per la Polisportiva Santa Maria al termine di una gara in cui i cilentani avrebbero meritato decisamente qualcosa in più. Finisce, infatti, 0 a 0 tra le recriminazioni dei giallorossi per almeno tre occasioni da rete nitidissime e un calcio di rigore negato nel primo tempo dal direttore di gara. Nonostante le assenze, tra infortuni e squalifiche, la squadra di mister Esposito non sfigura affatto al cospetto di un Rotonda che sta attraversando un buon momento in campionato. Giallorossi pericolosi al 4’ con Tompte, fermato in area di rigore in maniera sospetta dai calciatori in maglia verde. I cilentani ci riprovano un minuto dopo con Bozzaotre, respinge con i guantoni Polizzi. La formazione di mister Esposito è propositiva, dal suo canto il Rotonda non riesce a sfondare dalle parti di Romanelli e compagni. Il primo acuto lo firma Camacho al 28’ con un tiro dal limite, Grieco si distende e smanaccia la sfera. Al 30’ la formazione giallorossa grida a gran voce un calcio di rigore perché un calciatore lucano frana letteralmente su Tompte, per Caruso di Viterbo è tutto regolare. Nel finale del primo tempo, brutto colpo per Simonetti, gara ferma per alcuni minuti. Il capitano terminerà la gara con una vistosa fasciatura alla testa. Proprio allo scadere, poi, slalom di Coulibaly, per la Polisportiva, e miracolo di Polizzi. Nella ripresa, il copione non cambia, sono gli ospiti a fare la partita. Al 4’ discesa di Konios e conclusione imprecisa per l’esterno greco. Quattro minuti dopo nitidissima palla gol per Tompte, servito da Bozzaotre, e diagonale fuori di un soffio. Al 21’, poi, tentativo alto sopra la traversa per Bozzaotre. Il Rotonda si fa vedere con un calcio piazzato di Ferreira, smanacciato in corner da Grieco. Poco prima della mezz’ora, un’altra palla gol per la Polisportiva con Tompte che elude l’intervento di Polizzi e  da posizione non riesce a spingere il pallone in rete. Nel finale del match, non succede nulla di particolare. Il Rotonda si affida ai calci lunghi, ma la difesa giallorossa respinge con ordine. Al 49’, c’è tempo anche per un’occasione con Giovanni Romano, ma il suo colpo di testa è alto. Un punto importante per i giallorossi che, dopo due sconfitte consecutive, tornano a sorridere.

 

IL TABELLINO

ROTONDA (3-5-2): Polizzi; Giordano (29’ st Calaiò), De Santis, Sanzone (1’ st Tourè); Saverio, Coulibaly D. (1’ st Fricano), Boscaglia, Camacho, Valenti; Ferreira (27’ st Diop), Adeyemo (13’ st Goretta). A disp.: Kapustinis, Guida, Santamaria, Tuninetti. All. Boncore.

POLISPORTIVA SANTA MARIA (3-4-3): Grieco; Chiariello, Romanelli, De Gregorio; Bozzaotre, Coulibaly K., Simonetti, Konios; Tompte (29’ st Maggio), Tandara (46’ st Romano G.), Ragosta. A disp.: Polverino, Paragano, Della Torre, Citro, Lambiase, Strumbo, Caponigro. All. Esposito

Arbitro: Gerardo Simone Caruso di Viterbo (De Chirico-Massari)

Note: campo sintetico, giornata soleggiata. Ammoniti: Ferreira, Goretta, Fricano, Coulibaly K., Maggio. Angoli: 5 a 2. Recupero: 4’ pt e 6’ st.

L’UFFICIO COMUNICAZIONE

Giallorossi decimati dagli infortuni nel turno infrasettimanale contro il Rotonda

E’ una Polisportiva Santa Maria “incerottata”, quella che si appresta ad affrontare il turno infrasettimanale contro il Rotonda. Infermeria, purtroppo, pienissima per il club giallorosso alla vigilia del difficile match sul sintetico di “Di Sanzo” contro la formazione lucana. L’ultima della lista, solamente in ordine cronologico, è il capitano, Francesco Campanella, che ne avrà almeno per un mese a causa di una frattura a due costole. Fermi ai box ancora anche Pastore, Vincenzo Romano e Sagliano. Anche per loro i tempi di recupero non sono brevi. Nella lista figurano anche Mansi, lungodegente, Romanelli e Dentice, questi ultimi due solamente da pochi giorni hanno ripreso ad assaggiare l’erba sintetica del “Carrano”. Condizioni fisiche non ottimali anche per Domenico Maggio, monitorato costantemente dallo staff sanitario giallorosso. Infine, a completare il quadro, per il turno infrasettimanale, si aggiungono le squalifiche di Capozzoli (1 gara), Maio (1 gara) e Foufoue (2 gare).

L’UFFICIO COMUNICAZIONE

URAGANO GIALLOROSSO SUL ROTONDA

Esordio al “Carrano” per la Polisportiva Santa Maria con un poker di pregevole fattura. a squadra di mister Esposito liquida con un secco 4 a 0 il Rotonda, reduce dalla vittoria all’esordio stagionale contro il Troina. I cilentani riscattano la sconfitta contro la Gelbison e guadagnano i primi tre della storia giallorossa in serie D. Inizio tremendo della Polisportiva che segna tre reti in sedici minuti, dando subito un indirizzo ben preciso al match del “Carrano”. I padroni di casa, infatti, la sbloccano subito con bomber Maggio, due reti in altrettante partite, che con un colpo di testa supera Siani. Giallorossi vicini al raddoppio al 7’ con un calcio piazzato di Ragosta che sfiora l’incrocio dei pali. Inizio del match di completa marca giallorossa e raddoppio servito al 13’ con Arcangelo Ragosta che raccoglie l’assist, secondo di giornata per Capozzoli, e firma il 2 a 0. E’ un uragano la Polisportiva Santa Maria che si abbatte ancora una volta sui lucani al 16’ con Capozzoli che finalizza un’altra splendida azione della ciurma giallorossa. Primo acuto dei biancoverdi con il temibile Diop che sfiora con un piattone il palo alla destra di Polverino. Poco prima della mezzora, Capozzoli potrebbe firmare il poker da calcio piazzato, trovando però i pugni di Siani. Diop, alla mezz’ora, va in rete, ma l’arbitro ferma tutto per posizione irregolare del calciatore del Rotonda. I lucani salgono con il baricentro nella seconda parte del primo tempo, ma la retroguardia cilentana non soffre particolari patemi. La ripresa comincia con lo stesso copione del primo tempo: timido è però il colpo di testa del 2003 Pietro Citro al terzo giro di lancette. Al 6’, i lucani provano a riaprire la partita con un calcio di punizione di Ruggiero, che esce d’un soffio. Al quarto d’ora, il neo entrato Fioretti sfiora un eurogol calciando al volo dall’out di destra. Nel momento migliore dei lucani, i padroni di casa calano il poker con Maggio, doppietta per il bomber dei cilentani, che con un guizzo sugli sviluppi di un calcio d’angolo supera Siani. Al 28’ Dentice, entrato in campo nella ripresa, spedisce sul fondo la sfera al termine di un’azione partita dai piedi di Tandara. Al 34’ esordio in serie D per il calciatore della cantera giallorossa, Lorenzo Della Torre. Nel finale di gara, il Rotonda resta in inferiorità numerica per un doppio giallo a Formicola. I cilentani sfiorano anche la quinta rete con Romano che però calcia altissimo sopra la traversa. Per il resto, non succede nulla di particolare e la Polisportiva Santa Maria può brindare l’esordio casalingo con i tre punti.

IL TABELLINO

Polisportiva Santa Maria (3-4-3): Polverino; Pastore, Campanella, Lambiase; Bozzaotre (11’ st Romano), Citro (34’ st Della Torre), Maio, KoniAllos; Capozzoli (11’ st Dentice), Maggio (28’ st D’Angolo), Ragosta (21’ st Tandara). A disp.: Grieco, Simonetti, Mansi, Di Mauro. Esposito.

Rotonda (4-4-2): Siani; Stornaiuolo, Crispino, Sanzone, Alfano; Boscaglia (6’ st Ventola), Petricciuolo (6’ st Formicola), Tuninetti, Ruggiero; Diop (19’ st Ferreira), Goretta (14’ st Fioretti). A disp.: D’Aquino, Bonfini, La Mastra, Sposato, CapuanoAll. Pascuzzo.

 

Arbitro: Mattia Nigro di Prato (Schirinzi-Spagnolo)

 

Reti: 5’ pt e 18’ st Maggio (PSM), 13’ pt Ragosta (PSM), 16’ pt Capozzoli (PSM)

Note: gara a porte chiuse, giornata soleggiata: Espulsi: 38’ st Formicola per doppia ammonizione. Ammoniti: Ragosta, Pastore, Maio, Romano, Sanzone, Ruggiero. Calci d’angolo: 2-2. Recuperi: 1’ pt e 5’ st

 

L’UFFICIO COMUNICAZIONE

 

 

L’UFFICIO COMUNICAZIONE

Le ultime in casa Polisportiva aspettando il Rotonda

Rifinitura stamane al “Carrano” per il gruppo a disposizione di mister Esposito in vista del match di domani (4 ottobre, ore 15.00, stadio “Carrano”) contro il Rotonda. Seduta di lavoro, con ultime prove tattiche, in vista dell’esordio casalingo per i giallorossi che cercano il riscatto dopo la sconfitta nel derby contro la Gelbison.

 

Ancora out Romanelli e Coulibaly, il tecnico dei cilentano ha diramato quindi una lista di 22 convocati:

Portieri: Polverino, Giletta, Grieco.

Difensori: Bozzaotre, Campanella, Dentice, Lambiase, Mansi, Paragano, Pastore.

Centrocampisti: Citro, Della Torre, Simonetti, Konios, Romano, Maio.

Attaccanti: D’Angolo, Capozzoli, Di Mauro, Maggio, Ragosta, Tandara.

 

L’UFFICIO COMUNICAZIONE

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this