La Juniores riprende con una grande vittoria: 2-1 alla Nocerina

La Juniores giallorossa, guidata da mister Ambrogio Quintiero, trionfa nel delicato match del “Carrano” contro la Nocerina. Il risultato finale è di 2-1 per la Polisportiva Santa Maria che ottiene 3 punti pesantissimi in ottica classifica. La formazione di casa gioca e domina per larghi tratti del match. A sbloccare la gara nel primo tempo, al 19′, è Santoro che spiazza l’estremo difensore avversario. Sono tante le occasioni create dai giallorossi, ma la Nocerina si salva e tiene aperto l’incontro. Nella ripresa, però, al 13′ Salzano firma il raddoppio che indirizza pesantemente la gara. Gli ospiti colpiscono al 30′, in una delle rare sortite offensive del match, con la rete di Verde. Il risultato, però, non cambia più e il Santa Maria controlla gli ultimi minuti senza patemi d’animo, portando a casa la vittoria.

Il Tabellino

Polisportiva Santa Maria: Pappalardo, Vitiello, Di Luccia, Baschiroto, Gentile, De Cono, Lebro, Szymanski, Santoro (20’st Iavazzo), Salzano (30’st Ress 42’st Lettieri)), Iervolino (8’st Petrosino). A disp: Ciullo, Chiumiento, De Simone, Cascone, De Lio. All: Quintiero

Nocerina: Pellegrino, Ferraioli, Vacca, D’Arcangelo (1’st Ursini), Musella, Stella, Ferrara (9’st Vitale), Garofalo (20’st Vacchino), D’Andretta (1’st Verde), Ruocco, Gadaleta (1’st Santoriello). A disp: Pellegrino, D’Antuono, Capaldo, Di Siena. All: Barone

Arbitro: Stefano D’Amato di Salerno ( Martello-Guzzardi)

Note: Ammoniti: Salzano (SM), Pappalardo (SM), Ress (SM), D’Arcangelo (NO), Ferrara (NO), D’Andretta (NO), Ferraioli (NO), Garofalo (NO). Espulsi: Baschiroto (SM)

Juniores, finisce in parità contro LFA Reggio Calabria

Finisce in parità, al “Carrano” la sfida Juniores contro la LFA Reggio Calabria. Al vantaggio ospite rispondono nel finale di gara i giallorossi fissando il finale sull’1 a 1. La squadra di mister Quintiero è subito pericolosa con Petrosino, ma gli ospiti si salvano sulla linea di porta. Continuano gli attacchi dei locali che sfiorano il vantaggio anche con Ress dal limite dell’area, ma il portiere para d’istinto. Alla metà esatta della prima frazione, serpentina di Lebro che salta tre avversaria, si presenta a tu per tu col portiere ospite che devia miracolosamente in angolo. Al primo vero affondo ospite, al 27’, arriva la beffa con la rete amaranto di Malara. Nella ripresa, il copione non cambia, con i locali all’attacco. Al 2’ altro salvataggio sulla linea da parte degli ospiti su un tiro troppo lento di Santoro. Al 7’ assolo di Baschiroto che supera tre avversaria, la sua conclusione viene deviata in angolo dalla difesa calabrese. E’ un assedio del Santa Maria che sfiora il pari anche con Lebro, si lascia anche lui ipnotizzare dal portiere ospite. Ma non è finita perché al 24’ è il palo a negare la gioia del pari a Lebro. Poi, al 44’, è Iervolino a trovare lo spazio giusto per trovare la rete del pareggio. Un risultato che sta stretto ai giallorossi per quanto fatto in campo,  ma che in ogni caso evita una clamorosa beffa. 

Il tabellino

Polisportiva Santa Maria Cilento: Pappalardo, De Simone, Di Luccia, Baschiroto, Gentile, De Cono, Di Nicuolo (18’ st Chiumiento, 41’ st Francione), Lebro, Ress (21’ st Iervolino), Santoro, Petrosino. A disp.: Di Luca, Iavazzo, De Lio, Lettieri, Saroli, Lembo. All.: Quintiero.

LFA Reggio Calabria: Marturano, Martorano, Stillittano, Caruso, Romeo, Curatola, Movilia (8’ st Vilasi), Calabrese (16’ st Azzarà), Coppa, Maisano, Malara. A disp.: Chirico, Enapoliti, Callea, Colantoni. All.: Ripepi.

Arbitro: Luca Teta di Battipaglia (Pipola-Vanacore)

Marcatori: 37’ pt Malara (LFA), 44’ st Iervolino (SM)

L’AREA COMUNICAZIONE 

Juniores, che vittoria: mandato ko il Portici campione d’Italia

La Juniores giallorossa batte il temutissimo Portici tra le mura amiche del “Carrano”. La Polisportiva Santa Maria si aggiudica il match battendo gli ospiti per 2-1 in rimonta. La gara, infatti, parte in salita per la squadra di mister Quintiero. Al 12′ il Portici passa in vantaggio con una prodezza di Landi in mezza rovesciata. I cilentani non demordono e cercano la via del pari. È clamorosa l’occasione che capita a Petrosino e Francione sul finale di frazione. Il primo entra in area e supera il portiere con un pallonetto troppo lento. Il secondo, invece, sulla ribattuta si vede salvare sulla linea il gol dell’1-1. Nel secondo tempo i giallorossi attaccano a testa bassa. Al 28′ arriva il pari grazie al calcio di rigore trasformato dal solito Baschiroto. Al 37′, invece, arriva il ribaltone definitivo: Santoro, in mezza rovesciata, trova la rete del definitivo sorpasso. In pieno recupero Petrosino avrebbe anche l’opportunità per arrotondare il risultato, ma si lascia ipnotizzare dall’estremo difensore avversario. Grande successo per la Juniores giallorossa che sale in classifica e batte il Portici campione d’Italia in carica.

Il Tabellino

Polisportiva Santa Maria: Di Luca, Vitiello, Di Luccia (21’st Di Nicuolo), Baschiroto, Gentile, De Cono, Chiumiento (11’st Santoro), Lebro, Iavazzo (5’st De Simone), Ress (23’pt Francione, Iervolino)), Petrosino. A disp: Ciullo, Lettieri, Saroli, Cascone. All: Quintiero

Portici: Accardo, Iandoli, De Rogatis, Borrone (42’st Pesce), Ombra, Micillo, Landi (2’st Capuano), Carluccio, Damiano, Cimmino (32’st Mazzarella), Esposito. A disp: Capasso, Schioppa, Tortora, Maione, Ponti, Petrone. All: Lepre

Arbitro: Gaetano Pecora di Agropoli (Benvenuto-Meo)

Note: Ammoniti: Di Luccia (SM), Chiumiento (SM), Borrone (PO).

Juniores, la prima del 2024 è un successo: messa ko la Gioiese

La Juniores giallorossa inizia bene il nuovo anno e batte la Gioiese nel match disputato allo stadio “Lo Presti” di Palmi. A decidere la gara, una doppietta di Ress nel secondo tempo. La Polisportiva Santa Maria, in questo modo, ottiene 3 punti pesanti in ottica classifica. La partita, nella prima frazione, non vede nessuna delle due squadre emergere. L’equilibrio regna e le squadre vanno al riposo in perfettà parità. Nella ripresa, però, il numero 10 giallorosso si scatena e cambia la sfida. Al 6′, Ress sblocca la partita per poi ripetersi nel finale, a 5 minuti dal triplice fischio del direttore di gara. Una doppietta che consente alla formazione allenata da mister Quintiero di trovare un successo importante e iniziare al meglio questa seconda parte di stagione.

Il Tabellino

Gioiese: Rugolo, Maiolo (8’st Ferraina), Pachí, Aloisio (43’st Gentile), Mercurio, Piromalli L (36’st D’Amato), Speranza R (12’st Giacco), Di Pinto, Pellegrino (20’st Piromalli), Maressa, Foti. A disp: Speranza D., Romeo, Scarcelli, Isernio. All: Pachí

Polisportiva Santa Maria: Di Luca, Vitiello, Di Luccia, Baschiroto, Gentile, De Cono, Chiumiento (44’st Formica), Lebro, Iavazzo (35’st Lettieri), Ress (44’st Francione), Petrosino (39’st Santoro). A disp: Ciullo, De Lio, Iervolino, De Simone, Saroli. All: Quintiero

Arbitro: Andrea Pardeo di Reggio Calabria (Crosta-Mangari)

Note: Ammoniti: D’Amato (GI)

La Juniores batte l’Angri al “Carrano”: un gol di Ress nel primo tempo decide il match

La Juniores giallorossa torna a vincere e lo fa davanti al pubblico amico del “Carrano”. Il match non regala particolari emozioni, ma una rete di Ress nel primo tempo decide la gara, permettendo alla Polisportiva Santa Maria di trovare il successo contro l’Angri e soprattutto 3 punti pesanti in ottica classifica. I cilentani partono subito forte, sfiorando immediatamente il vantaggio proprio con Ress. Al 13′, però, l’attaccante giallorosso recupera alla grande e di testa, su assist di Lebro, sblocca la sfida. Subita la botta del gol, l’Angri si butta in avanti a caccia dell’immediato pareggio con due buone chances capitate a De Luca. Il Santa Maria, però, resiste. Nella ripresa i ritmi del match si abbassano notevolemente, dando vita ad una partita molto maschia e poco spettacolare. I giallorossi sfiorano il raddoppio con Petrosino e Lebro, ma il risultato non cambia. Con questo successo, la squadra di mister Quintiero conclude il suo girone d’andata con una sola sconfitta all’attivo.

 

Il Tabellino

Polisportiva Santa Maria: Di Luca, Vitiello, Di Luccia, Baschiroto (37’st Lettieri), Gentile, De Cono, Saroli (32’st Petrosino), Lebro, Iavazzo, Pane (32’st Chiumiento), Ress. A disp: Ciullo, Francione, De Simone, Santoro, Di Nicuolo, Scognamillo. All: Quintiero

Angri: Esposito, Giaquinto, Chirichella, Lamboglia, Porzio, Granata (9’st Di Vicino) , Minopoli, Rosolino, Terracciano, De Clemente, Giubilo (14’st Ferrante). A disp: Alfonso, Di Franco, Giordano, Capuano. All: Buoncammino

Arbitro: Gianluca Andolfi di Ercolano (Morra-Sabbarese)

Note: Ammoniti: Baschiroto (SM), Saroli (SM), Giaquinto (AN)

L’AREA COMUNICAZIONE

Finisce 2-2 il derby Juniores: Gelbison e Santa Maria si dividono la posta in palio

Parità e spettacolo nel match che ha visto contrapposte Gelbison e Polisportiva Santa Maria Cilento nel girone M del campionato Juniores. Nella sfida giocata al “Gallucci” di Solofra, i giallorossi sbloccano il match dopo appena 2′ dall’inizio della gara con Ress. Il primo tempo è di forte prevalenza Santa Maria. La squadra di mister Quintiero sfiora più volte il raddoppio, prima con una serpentina di Lebro, che trova l’opposizione del portiere, e poi con Baschiroto, che sfiora l’incrocio da calcio di punizione. Nella ripresa la Gelbison trova immediatamente il pari con la rete, dal dischetto, di D’Amore. Neanche il tempo di festeggiare che il Santa Maria è di nuovo avanti con un altro penalty, trasformato questa volta da Baschiroto. Al 29′ arriva il definitivo 2-2 con il gol di Mele.

Il Tabellino

Gelbison: Ruggiero, Vitiello, Pellegrino, Orrico, Campana, D’Amore, Altamura, Coppola, Coiro (46’st Amendola), Mele, Vicinanza (5’st Dell’Angelo). A disp: Amendola, Canarino, Zapparoli, Bove, Tuorto, Santurelli, Postiglione. All: Streppone

Polisportiva Santa Maria Cilento: Di Luca, Vitiello (45’st Di Nicuolo), Di Luccia, Baschiroto, Gentile, De Cono, Chiumiento (22’st Santoro), Lebro, Iavazzo (34’st De Simone), Iervolino (16’st Francione), Ress (31’st Lettieri). A disp: Salviati, De Lio, Saroli, Formica. All: Quintiero

Arbitro: Christian Messina di Castellamare di Stabia (Riccardo-Pepe)

Reti: 2’pt Ress (SM), 7’st D’Amore (GB), 10’st Baschiroto (SM), 29’st Mele (GB)

Note: Recupero 2’pt e 4’st

Al “Carrano” succede di tutto, ma la Juniores batte il Castrovillari con un pazzo 4-3

Ritrova il sorriso la Juniores dopo il ko contro la Cavese e si rilancia prepotentemente in classifica al termine di una partita dalle mille emozioni, in casa, contro il Castrovillari. Tanti i gol, tante le occasioni, ma alla fine il risultato è di 4-3 per i giallorossi. La gara ha il suo primo episodio già al 1′ con un brutto errore del Santa Maria che spiana la strada della porta ad Andreassi. La squadra di mister Quintiero non si scompone e trova il pari con Santoro all’11’. Il suo sinistro finisce in fondo al sacco. Il momento è favorevole ai cilentani che vanno anche in vantaggio con Francione, al 21′, su assist di De Cono. Pochi minuti più tardi lo stacco aereo di Petrosino si spegne sul palo ed è lo stesso Petrosino a divorarsi il 3-1 a due passi dalla porta. Prima della fine della prima frazione, gli ospiti agguantano il pari grazie ancora a Andreassi, direttamente su calcio di punizione. Nel secondo tempo il match resta bellissimo. Il Santa Maria ci prova in più di una circostanza, ma il pallone non sembra voler entrare. Al 32′, il Castrovillari si porta di nuovo in vantaggio con Zagarese. Quando tutto sembrava finito succede l’impossibile. Al 43′, De Simone riacciuffa gli ospiti con un preciso colpo di testa e a tempo quasi scaduto, Gentile riesce addirittura a portare i 3 punti a casa con un’altra girata aerea che fa impazzire la panchina e i tifosi giallorossi del “Carrano”.

Il Tabellino

Polisportiva Santa Maria: Di Luca, Vitiello (32’st Ress), Di Luccia, Baschiroto, Gentile, De Cono, Chiumiento (15’st De Simone), Lebro, Petrosino (1’st Iavazzo), Santoro (25’st Iervolino), Francione. A disp: Salviati, De Lio, Lettieri, Saroli, Formica. All: Quintiero

Castrovillari: Aprile, Teyou, Macaluso, Vitale (40’st Fazio), Loiacono, Munegato, Arrigucci, Giacalone, Rosato, Andreassi, Tisci. A disp: Oliva, Caputo, Mazzara, Arci, Zagarese. All: Donato

Arbitro: Gaetano Pecora di Agropoli (Fusco-Tallarico)

Reti: 1’pt e 46’pt Andreassi (CA), 11’pt Santoro (SM), 21’pt Francione (SM), 32’st Zagarese (CA), 43’st De Simone (SM), 45’st Gentile (SM)

Note: Di Luccia (SM), Santoro (SM), Andrassi (CA), Teyou (CA), Loiacono (CA), Vitale (CA). Espulsioni: Tisci (CA)

L’AREA COMUNICAZIONE

La Juniores perde il big match contro la Cavese: 3-1 in rimonta per i padroni di casa

La Juniores giallorossa impatta contro la Cavese e perde per 3-1 il big match del girone M. Partita ventosa al “Ravaschieri” di Roccapiemonte, ma le emozioni non mancano. Inizia subito forte il Santa Maria che crea diverse occasioni da gol. Al minuto 13′, arriva l’episodio che sblocca la gara: Petrosino viene abbattuto in area e per l’arbitro non ci sono dubbi. È calcio di rigore per i giallorossi. Baschiroto, dal dischetto, spiazza il portiere e sigla lo 0-1. La Cavese mantiene il possesso palla per ampi tratti del match, ma le occasioni latitano. Al 32’, però, i padroni di casa acciuffano il pari dopo una respinta non perfetta di Di Luca su calcio di punizione. Nella ripresa, la compagine di mister Quintiero spreca tante buone opportunità per poi farsi sorprendere in contropiede dai biancoblù. La Cavese si porta in vantaggio nella sfida. Il Santa Maria non si abbatte e continua a spingere forte nel tentativo di raggiungere il pari. Nonostante gli sforzi è ancora la Cavese, dopo un rimpallo in area, al 21’, a trovare la definitiva rete del 3-1.

Il Tabellino

Cavese: Esposito, Senatore, Durantino (23’st Santillo), Penza, Di Domenico, Natale, Catapano (30’st Serpe), Silvestre (15’pt Cesarano), Rusciano (30’st Ferrara), Barone, Lupoli (13’st Cammisa). A disp: Di Somma, Musella, Auletta, Sirico. All: Iannini

Polisportiva Santa Maria: Di Luca, Vitiello (4’st Chiumiento), Pellegrino, Baschiroto, Di Luccia, De Cono, Iavazzo (21’st Francione), Gentile, Petrosino, Salzano, Lebro (21’st Santoro). A disp: Salviati, De Simone, Lettieri, Saroli, Formica, Ievolino. All: Quintiero

Arbitro: Manuelle Cuozzo di Sala Consilina (Ceriello-Borriello)

Note: Ammoniti: Rusciano (CA), Durantino (CA), Pellegrino (SM), Iavazzo (SM).

Juniores, vittoria a valanga contro il Locri

Arriva un’altra vittoria per la Juniores di mister Quintiero che si impone al “Carrano”, nel pomeriggio, con un perentorio 8 a 1.  Ad aprire le danze è Salzano dopo otto giri di lancette, con Lebro che raddoppia al 19’ con un bel tiro dal limite  che si insacca all’incrocio dei pali. A ridosso della mezz’ora, arriva anche il terzo gol, a firmarlo è Ress. Al 34’ arriva anche la doppietta di Salzano che vale il poker giallorosso. Ma non è ancora finita perché al 37’ c’è la rete del 5 a 0 di Petrosino, con cui si va al riposo. La ripresa si apre con la doppietta di Petrosino che vale la rete del 6 a 0. Il Locri trova il gol della bandiera al 13’ con Piccolo. Per il Santa Maria c’è il tempo per altre due reti che arrivano nel finale ancora con Lebbro e Petrosino per il definitivo 8 a 1.

Il Tabellino

Polisportiva Santa Maria: Di Luca (1’st Salviati), Pellegrino (8’st Saroli), Gentile, De Simone, De Cono, Baschiroto (25’st Santoro), Lebro, Chiumiento (12’st Lettieri), Petrosino, Salzano, Ress. A disp: De Lio, Formica, Iervolino, Di Sarli, Salzano. All: Quintiero.

Locri: Galea, Alì, Misefari, Piccolo (25’st Tassone), Varacalli, Logozzo (1’st , Scali, Murdaca, Puro, Agostino, Parafioriti. A disp: Coluccio, Pirrelli.

Arbitro: Francesco Vitalii Diomaiuta di Salerno (Benvenuto-Marcone)

Reti: 8’ pt e 34’ pt Salzano (SM), 19’ pt e 42’ st Lebro (SM), 28’ pt Ress (SM); 37’ pt, 7’ st e 44’ st Petrosino (SM), 13’ st Piccolo (LO).

Note: Ammoniti: Pellegrino (SM), Petrosino (SM), Baschiroto (SM), Lettieri (SM), Varacalli (LO). Espulsioni: Murdaca (LO).

L’AREA COMUNICAZIONE

Il Santa Maria manda ko anche il Gravina: al “Carrano” decidono Maiese e Catalano

La Polisportiva Santa Maria Cilento raccoglie la sua terza vittoria consecutiva contro un Gravina che al “Carrano” ha venduto cara la pelle. I giallorossi sbloccano l’incontro nel primo tempo con Maiese, poi Catalano nei secondi 45′ mette a segno il raddoppio. Nei minuti finali, la squadra ospite accorcia le distanze con Santoro, ma con le unghie e con i denti i cilentani difendono il risultato e guadagnano altri 3 punti di vitale importanza. La gara è davvero entusiasmante, giocata ad alta intensità da tutte e due le compagini. Il primo squillo è di marca giallorossa con Borgia che dalla distanza sfiora il vantaggio, ma la sua conclusione viene sporcata da un calciatore pugliese in corner. Il gol, però, arriva poco più tardi al 6′. Maio lancia Catalano, servizio in area di rigore per Maiese che supera l’estremo difensore ospite con un bel tiro sul primo palo. È 1-0 Santa Maria. Il Gravina risponde colpo su colpo e si catapulta in avanti a caccia del pari. Sono diverse le opportunità per la formazione allenata da mister Catalano. Cannizzaro, migliore in campo, è costretto agli straordinari in più di una circostanza. Prima sul bolide dalla distanza di Chiaradia e poi su Longo. Il numero 97 giallorosso si supera anche sul piattone ravvicinato di Da Silva, salvando ancora una volta il risultato. L’attaccante del Gravina, ci riprova anche 5′ più tardi, ma Cannizzaro è in giornata di grazia e gli chiude lo specchio della porta con un altro miracolo. Nella ripresa, il Santa Maria parte bene e con Cocino, dagli sviluppi di calcio d’angolo, va vicino al raddoppio. Il 2-0 è firmato da Catalano, al 9′, con una deviazione decisiva da parte di un difensore ospiti che inganna Vlasceanu in porta. Gli ospiti continuano a non mollare e si riaffacciano in avanti con insistenza, ma il Santa Maria serra i ranghi e tiene botta. Al 28′, Santoro riapre la partita superando Cannizzaro con un destro dal limite. Nel finale, le forze fresche dalla panchina ridanno vivacità ai giallorossi. Gassama impegna il portiere ospite, poi Cannizzaro devia in maniera provvidenziale un traversone velenoso di Santoro. Al triplice fischio il “Carrano” può esplodere. La squadra di Ferullo continua a scalare la classifica e ottiene il suo terzo successo di fila.

Il Tabellino

Polisportiva Santa Maria Cilento (4-2-3-1): Cannizzaro; Ferrante (33’ st Gassama), Cocino, Bonfini, Ferrigno; Borgia, Maio; Coulibaly, Catalano G. (26’ st Nunziante), Maiese; Gaeta (17’ st Persano). A disp.: Pappalardo, Nicoletti, Silagailis, Di Cristina, Tiberio, Anzillotta. All.: Ferullo.

Gravina (4-3-3): Vlasceanu; Orlando, De Min (43’ st Servat), Morales, Chiaradia; Coppola (13’ st Daddario), Lauria(39’ st Ledesdma), Longo (13’ st Puntoriere); Curvino (13’ st Ramos), Santoro, Da Silva. A disp.: Iruino, Bagatini, De Gol, Szymanski. All.: Catalano R.

Arbitro: Giuseppe Scarpati di Formia (Gneo-Bosco)

Reti: 6’ pt Maiese (SM), 9’ st Catalano (SM), 28’ st Santoro (G)

Note: ammoniti Cannizzaro (SM), Ferrante (SM), Coulibaly (SM), Morales (G). Angoli: 3-7 . Recupero: 1’ pt e 5’ st

L’AREA COMUNICAZIONE

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this