Giallorossi stoppati dal Real Aversa: pareggio a reti bianche

Dopo aver atteso quasi un mese, Polisportiva Santa Maria e Real Agro Aversa scendono in campo al “Carrano” per il recupero della 9a giornata di campionato. Di Gaetano sceglie Di Peri a centrocampo mentre Maschio siede sulla panchina granata per la sua seconda volta in stagione. Neanche il tempo di mettersi comodi che Tandara, al 1′, si divora un vantaggio che sarebbe stato fulmineo: da solo davanti al portiere spara alto. L’inizio di partita è pimpante, pieno di botta e risposta. Formicola prima scheggia la traversa, al 7′, e poi non trova la porta da buona posizione. Al 23′, discesa di Ferrante sulla fascia, palla per Bonanno, che sul dischetto del rigore si coordina male spedendo sul fondo. Momento di gara favorevole ai padroni di casa, stavolta Bonanno si trasforma in uomo assist per Johnson che da distanza ravvicinata non centra lo specchio della porta. L’ultimo sussulto del primo tempo è affidato a Cavallo, che, al 40′, coglie il secondo palo di giornata per i granata. Nel secondo tempo, le squadre si allungano ma il match non viaggia sugli stessi ritmi dei primi 45′. Le occasioni tornano ad essere prodotte sul finale. Bonanno va vicino al bersaglio grosso su punizione ma soprattutto Del Vecchio, al 43′ a tu per tu con Grieco lascia partire un destro che viene salvato in angolo dall’estremo difensore giallorosso.

Il Tabellino

Santa Maria Cilento (4-4-2): Grieco; Ferrante, Ferrigno, Diop, Morlando; De Mattia (1’st Ventura), Pane, Di Peri (1’ st Coulibaly), Johnson (16’ st Capozzoli); Tandara, Bonanno. A disposizione: Fezza, D’Avella, Ziello, D’Auria, Petrazzuolo, Cuzzilla. All. Francesco Di Gaetano.

Real Aversa (4-3-3): A.Russo; Schiavi, V.Russo, Bonfini, Crispino; Del Prete, Formicola (37’ st Falivene), D.Russo; Cavallo (44’ st Ndiaye), Gassama (13’st Del Vecchio), Scognamiglio. A disposizione: Caputo, Orefice, Nespoli, Salerno, Petricciuolo, Passariello. All. Antonio Maschio

Arbitro: Gabriele Zangara di Catanzaro (Cozza-Castaldo)

Note: Ammoniti: Di Gaetano (SM), Ferrante (SM), Di Peri (SM), Ferrigno (SM), Formicola.
Angoli: 1 a 8. Recupero: 1’ pt, 4’ st.

L’UFFICIO COMUNICAZIONE
Collab. Manuel Chiariello

In un “Carrano” a porte chiuse, il Ragusa vince allo scadere

La difficile situazione climatica che ha colpito il Comune di Castellabate ha costretto la Polisportiva Santa Maria a privarsi del suo pubblico e gli azzurri di mister Raciti non si sono lasciati scappare l’occasione battendo i padroni di casa con un pirotecnico 3-4. Eppure, il match per la formazione giallorossa si era messo sui binari giusti: al 17′, capitan Campanella svetta più in alto di tutti in area di rigore siglando il vantaggio. Neanche il tempo di festeggiare che Vitelli, al 19′, lascia partire un siluro dalla distanza che s’insacca diritto in rete per il gol del pari. La partita è vivace e divertente da ambo le parti e quando Pane, al 23′, trova perfettamente la testa di Bonanno per la sua girata vincente il risultato dice, di nuovo, vantaggio Santa Maria. Come nella prima occasione, il buon gioco del Ragusa sortisce effetti positivi: nel giro di 3′ la gara è totalmente capovolta, prima al 44′ e poi al 47′, Cacciola e Vitelli mandano il Ragusa avanti all’intervallo. Proseguendo sulla stessa falsariga del finale di primo tempo, nei secondi 45′ gli ospiti sfiorano due volte il gol con Cacciola e Strumbo D., ma Grieco è provvidenziale in entrambe le circostanze. Dopo il brivido, la squadra di mister Di Gaetano agguanta il pareggio. Capozzoli, al 21′, sguscia via in area di rigore e offre un delizioso cioccolatino a Tandara che stoppa la palla e spacca la porta, è 3-3. Le squadre si allungano, la partita s’innervosisce e le occasioni stentano ad arrivare. Quando tutto lasciava presagire ad un pareggio, al 45′, Randis mette a segno il suo ottavo sigillo personale con uno stacco aereo che lascia immobile Grieco. Non c’è più tempo, dopo 4′ minuti di recupero l’arbitro sancisce il triplice fischio. La Polisportiva Santa Maria cade al “Carrano” e ottiene la sua seconda sconfitta consecutiva.

Il Tabellino

Polisportiva Santa Maria: Grieco; Ferrante (13’st Johnson), Diop, Campanella, Morlando; Coulibaly, Cuzzilla (13’st Capozzoli), Ventura, Pane; Tandara, Bonanno.  A disp.: Fezza, D’Avella, Ziello, Ferrigno, D’Auria, Tortora, De Mattia.   All.: Di Gaetano

Ragusa Calcio: Busà; Strumbo D, Strumbo G (30’pt Falla), Ferretti; Cacciola, Iseppon (23’st Laplace), Floro, Meola, Vitelli (29’st Napoli); Catalano (34’st Varela), Randis.  A disp.: Lumia, Marfella, Grasso, Felici, Messina.   All.: Raciti

Arbitro: Marco Giordano di Matera (D’Alessandris – Galluzzo)

Reti: 19’pt Vitelli (RG), 44’pt Cacciola (RG), 47’pt Vitelli (RG), 45’st Randis (RG), 17’pt Campanella (SM), 23’pt Bonanno (SM), 21’ st Tandara (SM)

Note: Ammoniti: Meola (RG), Campanella (SM), Pane (SM). Angoli.: 3-2  Recupero.: 2’pt e 4 st’

L’UFFICIO COMUNICAZIONE

COLLAB. MANUEL CHIARIELLO

Polisportiva Santa Maria, presentate le maglie da gioco con il logo del Parco Nazionale del Cilento

Si è tenuta, nella splendida location di Villa Matarazzo, a Santa Maria di Castellabate, la presentazione delle nuove divise da gioco della Polisportiva Santa Maria arricchite dalla “Primula Palinuri”, il simbolo del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni che campeggerà sulle storiche maglie della società cilentana, che quest’anno festeggia i 90 anni di attività.

All’evento, che rientra nell’iniziativa un “Parco D’Amare”, hanno partecipato il presidente della Polisportiva Santa Maria, Francesco Tavassi, il presidente del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, Tommaso Pellegrino, e il consigliere comunale Gianmarco Rodio.

“Questa iniziativa ci inorgoglisce molto, non solo come società calcistica ma anche come territorio, il simbolo del Parco Nazionale del Cilento sulle nostre maglie ci riempie di gratificazione e responsabilità. Già dalla prossima partita in casa contro il Ragusa la indosseremo con rispetto e con la speranza che ci porti subito fortuna. L’obiettivo è quello di risvegliare il cuore della gente, la loro passione verso questi colori e solo lavorando in sinergia ci si potrà riuscire” ha detto, durante la conferenza stampa, il presidente giallorosso Francesco Tavassi.

“Sono contento di essere qui da tifoso del Santa Maria, Castellabate è il cuore del Cilento e qui c’è un presidente con la P maiuscola che sta compiendo un grande lavoro dalla prima squadra ai tanti piccoli ragazzi di questa terra. Oggi con questo logo i calciatori in campo avranno una responsabilità in più, rappresentare non solo Castellabate ma un territorio ben più vasto e unito” ha aggiunto, il presidente del Parco Nazionale del Cilento Tommaso Pellegrino.

In occasione della conferenza stampa, è stata svelata anche una gradita sorpresa per tutti i tifosi del Santa Maria: il ritorno della maglia da gioco completamente giallorossa, con il logo del Parco e il richiamo ai 90 anni della società.

L’UFFICIO COMUNICAZIONE

Polisportiva Santa Maria CIlento – Ragusa: info biglietti e diretta streaming

E’ attiva la prevendita dei biglietti per la settima giornata di campionato Polisportiva Santa Maria Cilento – Ragusa in programma domenica 20 Novembre alle 14.30 presso lo stadio “Carrano” di Santa Maria di Castellabate.

COSTO BIGLIETTI PER SETTORI:
– 10,00€ più 1,5 € di prevendita per la Tribuna Carrano
– 5,00€ più 1,5€ di prevendita per il Ridotto Tribuna Carrano riservato alle donne, over 70 (compiuti) e under 16 (compiuti).
– 10,00€ più 1,5€ prevendita per il Settore Ospiti

I tagliandi si possono acquistare in prevendita presso la segreteria dello stadio “Carrano” e presso il Tabacchi Izzo, in piazza Lucia, a Santa Maria di Castellabate. Ticket disponibili anche online al seguente link: https://www.go2.it/evento/santa_maria_cilento_vs_ragusa_calcio/6121 

Diretta streaming a pagamento acquistabile al seguente link: https://fb.me/e/2nbU01D1g

L’UFFICIO COMUNICAZIONE
Collab. Manuel Chiariello

Presentazione delle maglie da gara con il logo del Parco Nazionale del Cilento

Saranno presentate ufficialmente giovedì (17 novembre), alle ore 18, all’interno di Villa Matarazzo, a Santa Maria di Castellabate, le maglie da gara della Polisportiva Santa Maria Cilento con il logo del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. 

Saranno presenti il presidente della Polisportiva Santa Maria Cilento, Francesco Tavassi; il presidente dell’Ente Parco, Tommaso Pellegrino; il direttore dell’Ente Parco, Romano Gregorio; i consiglieri comunali delegati Gianmarco Rodio e Raffaele Di Gregorio. Modererà la presentazione il responsabile dell’Ufficio Promozione Turistica del Comune di Castellabate, Enrico Nicoletta. 

Oltre alle tre divise da gioco, con cui la squadra cilentana sta affrontando la terza stagione in serie D, ci sarà una sorpresa speciale per tutti i tifosi e gli appassionati della Polisportiva Santa Maria. 

L’iniziativa sarà l’occasione anche per coinvolgere tutti i giovani del Settore Giovanile Scolastico che avranno successivamente la possibilità di visitare i musei tematici presenti all’interno della Villa per accrescere la cultura del rispetto verso l’ambiente.

L’UFFICIO COMUNICAZIONE

Resp. Antonio Vuolo



Tandara illude i giallorossi: ko in rimonta a Trapani

Ritorno da dimenticare per mister Di Gaetano nella sua Trapani, accolto dagli applausi del pubblico di casa all’ingresso in campo, ma uscito con una sconfitta in rimonta per 2-1 da parte dei granata che guadagnano punti preziosi in classica. Il match prometteva spettacolo e così è stato fin dalle prime battute. Neanche un giro di lancette e il Trapani crea scompiglio nell’area di rigore giallorossa, mischia furibonda ma nessuno riesce a concludere a rete. La partita viaggia su ritmi alti e senza esclusione di colpi, le squadre lasciano tanti spazi e le occasioni fioccano. All’11’ la partita si sblocca: la Polisportiva Santa Maria orchestra un contropiede perfetto che Tandara finalizza su un buon assist di Mancini. I giallorossi potrebbero raddoppiare con un paio di ripartenze insidiose, nel mezzo, il Trapani, ci prova più volte con Civilleri, ma la mira è sempre imprecisa. Nel finale della prima frazione contatto dubbio nell’area di rigore del Santa Maria su Kosovan e per il direttore di gara Collier di Gallarate è calcio di rigore. Falcone è freddo e non sbaglio, mettendo a segno il pareggio. La ripresa viaggia su binari più tattici e meno spettacolari ma è sempre il Trapani ad essere più insidioso. Il salvataggio sulla linea di Pane sul colpo di testa perentorio di Mokulu è un campanello d’allarme che risveglia i giallorossi, pericolosi poco dopo con Bonanno in due circostanze ravvicinate che obbligano Summa agli straordinari. Nella fase di maggior equilibrio il Trapani mette la freccia avanti: carambola fortuita in aerea di rigore del Santa Maria e Musso è il più lesto di tutti a spedire il pallone in porta per il 2-1 decisivo. A nulla serve il forcing finale della squadra cilentana che sbatte ripetutamente sulla retroguardia granata e non riesce a trovare la via del pareggio. Sconfitta che lascia l’amaro in bocca per come è maturata su un campo così difficile e importante come quello del “Provinciale” di Trapani. La Polisportiva rimane così a 12 punti in classifica ma con una partita in meno da recuperare contro l’Aversa e due gare casalinghe consecutive da giocare davanti al pubblico del “Carrano”.

 

Il Tabellino

Trapani (3-5-2): Summa; Romano, Carboni, Gonzalez; Pipitone, Mascari (26’st Merkaj), Falcone (32’st Musso), Civilleri (19’st Cangemi), Kosovan; Mokulu (40’st De Pace), Marigosu (34’st Matese). A disp.: Cultraro, Cellamare, Soprano, Mangiameli. All.: Monticciolo

Polisportiva Santa Maria (4-4-2): Grieco; Ferrante (11’st Coulibaly), Campanella, Diop, Ferrigno; Mancini, Ziello (11’st Pane), Ventura (29’st De Mattia), Ielo (32’st Capozzoli); Tandara (42’st Johnson), Bonanno. A disp.: Fezza, Morlando, D’Auria, Cuzzilla.  All.: Di Gaetano

Arbitro: Adam Collier di Gallarate (Scifo-De Simone)

Reti: 11’pt Tandara (SM), 42’pt Falcone (rig) (TP), 34’st Musso (TP)

Note: ammoniti.: Campanella (SM), Diop (SM), Bonanno (SM), Coulibaly (SM), Mascari (TP), Musso (TP).    Angoli.: 8-5  Recupero.: 3’pt e 5’st

L’UFFICIO COMUNICAZIONE

Under 17, esordio amaro in trasferta

Esordio stagionale con sconfitta per l’Under 17 nel campionato provinciale. I giallorossi hanno perso 3 a 1 contro il Santa Lucia al “Karol Wojtyla” di Nocera Superiore. La squadra cilentana era riuscita anche a raggiungere il pari con Lerro dopo il momentaneo svantaggio, per poi subire le reti del definitivo 3 a 1.

Al di là del risultato, i giallorossi hanno giocato una buona gara, mostrando anche ampi margini di miglioramento in vista dei prossimi appuntamenti stagionali.

 

L’UFFICIO COMUNICAZIONE

Resp. Antonio Vuolo

Finisce in parità nella tana dei lupi del Pollino

Tutto nei primi minuti, del primo e del secondo tempo. Aceto illude il Castrovillari dopo sei giri di lancette, Capozzoli all’inizio della ripresa firma il pari, per il definitivo 1 a 1. Nel mezzo scorre via una gara che i cilentani di mister Di Gaetano avrebbero potuto vincere, soprattutto nel secondo tempo, creando due nitidissime palle gol, per mettere la freccia del sorpasso. Anzi, nel finale, si rischia quasi la beffa con Grieco decisivo a chiudere lo specchio della porta su Moi. Le condizioni del campo non aiutano una squadra, come quella cilentana, abituata a giocare con la palla a terra. Tandara e Bonanno, tandem d’attacco, provano a suonare la carica, dopo il vantaggio di Aceto, ma il muro calabrese resiste. In contropiede, Longo e Dorato cercano di chiudere la pratica, ma devono fare i conti con Grieco. Si resta sull’1 a 0. Da calcio piazzato è Bonanno a mettere paura ai lupi, ma stavolta è Caruso a chiudere lo specchio della porta. Il pari, meritato, arriva all’inizio della ripresa con il neo entrato Capozzoli che mette la sua prima firma stagionale su una manovra offensiva corale spettacolare. La Polisportiva Santa Maria è padrona del campo. I cilentani provano a mettere la freccia, sfruttando la freschezza dei nuovi entrati. Il Castrovillari si salva e nel finale, in ripartenza, mette paura nuovamente ai giallorossi: miracoloso Grieco in chiusura. Finisce 1 a 1, sesto risultato utile consecutivo per i cilentani.

 

Il Tabellino

Castrovillari (3-5-2): Caruso; Moi, Mirabelli, Aceto (31’st Stranieri); Anzillotta (50’st Pittari), Cosenza, Trovato (25’st Capristo) Asllani (31’st Caruso), Brignola; Longo (23’st La Ragione), Dorato.  A disp.: Gola, Filomia, Bonofiglio, Olivieri. All.: Pugliese

Polisportiva Santa Maria (4-4-2): Grieco; Coulibaly (1’st Capozzoli), Diop, Campanella (37’st Ferrante), Ferrigno; Mancini, Ventura (1’st De Mattia), Pane (36’st Ziello), Ielo; Tandara (40’st Johnson), Bonanno.  A disp.: Fezza, Morlando, Di Peri, Cuzzilla  All.: Di Gaetano

Arbitro: Giuseppe Scarpati di Formia (Lanzellotto-Leonardi)

Reti: 6’pt Aceto (CV), 2’st Capozzoli (SM)

Note: Ammoniti.: Bonanno (SM) Diop (SM) Campanella (SM) Ziello (SM) Anzillotta (CV). Espulsioni: Di peri dalla panchina (SM). Angoli: 3 a 4. Recupero: 1’pt e 6’st.

L’UFFICIO COMUNICAZIONE

Resp. Antonio Vuolo

Generazione S, la Polisportiva Santa Maria aderisce al progetto del Sassuolo Calcio

La Polisportiva Santa Maria Cilento entra a far parte di Generazione S, il progetto dell’U.S. Sassuolo Calcio con l’obiettivo di promuovere la crescita sportiva e personale di tutti i giovani atleti del club cilentano, condividendo i valori e le metodologie del Sassuolo Calcio.

L’intesa è stata siglata, a Napoli, presso la sede di Temi Spa, tra il presidente della Polisportiva Santa Maria Cilento, Francesco Tavassi, e l’amministratore delegato del Sassuolo Calcio, Giovanni Carnevali. 

“Siamo soddisfatti per questa collaborazione con un club che condivide i nostri valori attraverso un progetto sportivo, etico e sociale che sicuramente porterà buoni frutti ad entrambe le società” ha detto, a margine della firma, l’amministratore delegato del Sassuolo Calcio, Giovanni Carnevali.

“E’ un momento molto importante per la crescita della nostra società perché abbiamo siglato un accordo con una delle migliori società professionistiche in Italia. Ringrazio l’amministratore delegato, Giovanni Carnevali, e il Sassuolo Calcio per questa opportunità – ha aggiunto il presidente della Polisportiva Santa Maria Cilento, Francesco Tavassi – Avere il Sassuolo come riferimento per il nostro progetto di crescita, incentrato sui giovani, è motivo di orgoglio e ci dà una nuova carica”. 

All’incontro hanno preso parte anche Francesco Palmieri, responsabile del Settore Giovanile del Sassuolo Calcio, e Alfonso Scarica, osservatore in Campania del club di serie A. Per il club cilentano, al suo terzo anno in serie D, presenti anche: Alfonso Tavassi, vicepresidente; Alberico Guariglia, direttore generale; Angelo Nicoletti, responsabile del Settore Tecnico; Domenico Giannella, responsabile del Settore Giovanile; Salvatore Di Stefano, segretario generale; Gianluigi Pindozzi, team manager.

L’UFFICIO COMUNICAZIONE

Resp. Antonio Vuolo



Giovani D Valore, i giallorossi al secondo posto nella classifica provvisoria

La Polisportiva Santa Maria è al secondo posto con 159 punti, alle spalle di Vibonese (258 punti) e Cittanova (150 punti) nella speciale classifica provvisoria di “Giovani D Valore“, l’iniziativa che premia le società con maggior utilizzo di calciatori di fascia juniores oltre la quota prevista dal regolamento del campionato. Si tratta del primo aggiornamento in questa stagion per il progetto della LND che incentiva l’impiego dei giovani calciatori. Il premio complessivo di 450.000 euro è suddiviso e destinato alle prime tre società di ogni girone che puntano con decisione sulla linea verde. Le prime tre squadre di ogni girone saranno premiate nel rispetto dei criteri e modalità della graduatoria: 1ª classificata Euro 25.000, 2ª classificata Euro 15.000, 3ª classificata Euro 10.000.

L’UFFICIO COMUNICAZIONE

Resp. Antonio Vuolo

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this