I GIALLOROSSI NON MOLLANO MAI: PARI ALLO SCADERE CONTRO IL DATTILO

Grinta, cuore, sacrificio. Con queste tre parole si può descrivere il pari giallorosso al “Provinciale” di Trapani contro il Dattilo (1-1). La gara si movimenta nei minuti finali con il rigore di Bonfiglio al 90’ e il pari di bomber Maggio all’ultimo secondo. La cronaca. Dattilo e Polisportiva Santa Maria scendono in campo per provare a conquistare l’intera posta in palio. Primo tempo molto intenso, tattico, maschio, caratterizzato da un sostanziale equilibrio tra le parti. I giallorossi ci provano sulle corse esterne con i cross di Konios e Bozzaotre, che però non riescono a creare particolari situazioni di pericolo nell’area siciliana. L’unica vera occasione della prima frazione capita al 43’ sui piedi di Sekkoum, il suo calcio di punizione bacia la parte alta della traversa. Nel finale di primo tempo, ingenuità di De Gregorio che si fa espellere per somma di ammonizioni: era fuori dal rettangolo di gioco in attesa dell’ok dell’arbitro, ma il difensore giallorosso entra senza essere autorizzato e viene espulso.

Il secondo tempo inizia e prosegue sugli stessi ritmi del primo, ma la Polisportiva Santa Maria paga l’inferiorità numerica rendendo la costruzione del Dattilo decisamente più semplice e fluida. Al 4’ siciliani vicini al gol con Manfrè che tenta lo scalino su Polverino. Bravo il portiere cilentano in uscita. Al 23’ primo squillo dei giallorossi con l’incornata di Maggio, ma è davvero eccellente il colpo di reni di Giappone che smanaccia la palla salvando il risultato. Partita spigolosa, con il Dattilo che però non riesce ad impensierire più di tanto un’organizzata retroguardia avversaria. Quando tutto sembrava indirizzato verso lo 0-0 finale, ecco gli squilli inaspettati: al 90’ calcio di rigore per i siciliani per un fallo di Campanella su Manfrè.  Dal dischetto va Bonfiglio che mette la palla sotto la traversa per il gol del vantaggio. Non è ancora finita, perché i cilentani non mollano: da un passaggio di Maio arrivata la zampata di Maggio che coglie di sorpresa la retroguardia in maglia verde e buca la difesa col suo sinistro potente e preciso. Al triplice fischio fanno festa i cilentani che raccolgono un punto pesante.

IL TABELLINO

Dattilo (4-3-3): Giappone; Benivegna (12’ st Pace), Nigro, Pagliarulo, Galfano; Sekkoum (29’ st Di Giuseppe), Lupo (40’ st Calafiore), Di Giorgio (24’ st Cicala); Terranova (30’ st Iraci), Manfrè, Bonfiglio. A disp.: Grimaudo, Fragapane, Pirrello, Canino. All. Chianetta.

Polisporitiva Santa Maria (3-5-2): Polverino; Chiariello, Campanella, De Gregorio; Bozzaotre (18’ st Foufoue), Coulibaly (18’ st Capozzoli), Citro (43’ st Della Torre), Maio, Konios; Maggio, Tandara (2’ st Simonetti). A disp.: Grieco, Romanelli, Dentice, Romano V., Romano G. All. Esposito.

Arbitro: Frasynyak Maksym di Gallarate (Brunetti-De Tommaso)

Marcatori: 45’ st Bonfiglio ( R ), 50’ st Maggio

Note: Gara a porte chiuse, campo sintetico, cielo sereno e con vento. moderato. Espulsi: 45’ De Gregorio per doppio giallo. Ammoniti: Di Giorgio, Pagliarulo, Campanella, Chiariello. Angoli: 7 a 1. Recupero: 2’ pt, 6’ st.

L’UFFICIO COMUNICAZIONE

 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this