Giallorossi pareggiano in rimonta: 3 a 3 nel recupero a San Luca

Finisce 3 a 3 il recupero della 36esima giornata al “Corrado Alvaro” di San Luca contro la squadra calabrese. Pari in rimonta per i cilentani, con l’ennesimo giovane lanciato in prima squadra, il classe 2004 D’Auria. La cronaca. I calabresi partono forte e dopo due minuti già chiamano Stagkos alla prima parata del pomeriggio. Il vantaggio locale giunge al 12’ con il colpo di testa di Bruzzaniti su calcio d’angolo. Occasionissima per Maesano, tre minuti dopo, che davanti a Stagkos spara alto un rigore in movimento. Il San Luca sfiora il raddoppio anche al 22’ con Suraci, servito da Fiumara, ma calcia fuori di un soffio. Prima opportunità per i cilentani con una punizione di Maio, salvata da Scuffia. Dalla parte opposta, Crucitti firma il raddoppio. Nel finale, intervento falloso di Scuffia su Cunzi in area di rigore. Dagli undici metri, Maggio accorcia per il 2 a 1. Nella ripresa, il Santa Maria parte forte sfiorando in due circostanze con Cunzi il gol del pari, che arriva al quarto d’ora con un piattone di Maio. Prima Maggio e poi ancora Cunzi sfiorano il punto del sorpasso. Al 24’ debutto per D’Auria, classe 2004, l’ennesimo lanciato in prima squadra da mister Nicoletti. Il San Luca si fa vedere nuovamente alle mezz’ora con Godano, che al 35’ segna il 3 a 2 con un colpo di testa. Due minuti dopo, Maggio segna il gol del definitivo pari, con cui si chiude la partita del “Corrado Alvaro”.

Il Tabellino

San Luca (4-3-3): Scuffia; Fiumara, Berman, Patea, Favasuli (37’ st Calderone), Romeo (13’ st Costanzo), Carbone, Suraci; Maesano (3’ st Pelle A.), Bruzzaniti (20’ st Godano), Crucitti. A disp.: Monetti, Santapaola, Pelle F., Giampaolo, Pereira. All.: Canonico.

Polisportiva Santa Maria (3-4-3): Stagkos; Todisco, Campanella, Coulibaly, Konios; Maio, Simonetti (40’ st Morlando), Katsioulas (22’ st D’Auria), Romano (22’ st Sare), Maggio, Cunzi. A disp.: Grieco, Viscido, Tandara, Ventura, Todisco, Gargiulo. All. Nicoletti.

Arbitro: Davide Albano di Venezia (Anile-Rallo)

Reti: 12’ pt Bruzzaniti, 29’ pt Crucitti, 43’ pt e 37’ st Maggio, 15’ st Maio, 35’ st Godano,

Note: ammoniti Scuffia, Berman. Angoli: 3 a 9. Recupero: 1’ pt e 2’ st.

L’UFFICIO COMUNICAZIONE

Santa Maria pirotecnica: 4 a 2 nell’ultima in casa contro il Portici

Il Santa Maria saluta il pubblico amico con una vittoria in rimonta per 4 a 2 nell’anticipo della 37esima giornata contro il Portici. Dopo un primo tempo in svantaggio, i giallorossi hanno ribaltato la gara nella ripresa. La cronaca. Cunzi è insidioso subito con un tiro, bloccato però dal portiere del Portici. La squadra ospite fa tremare il “Carrano” al 9’ con un tiro di Manfrellotti che si stampa sul palo. Sessanta secondi dopo Calvanese, con una girata di testa, costringe Stagkos agli straordinari. I giallorossi si fanno rivedere con Maggio, diagonale debole. È ancora Maggio, tre minuti dopo la mezz’ora, a farsi vedere con un diagonale che non esce di molto. Il Portici mette ancora paura al Santa Maria con Manfrellotti, ma stavolta la mira è alta. Poi, allo scadere, grossolana ingenuità difensiva, e Manfrellotti ne approfitta per segnare il gol con cui il Portici va al riposo in vantaggio. Nella ripresa, subito tre occasioni per Domenico Maggio, che però non riesce a segnare. Il pari è nell’aria e arriva al 6’ con Gabionetta che con un piattone perfetto batte Schaeper. Passano 180 secondi e il Santa Maria raddoppia con Maggio, servito sul filo del fuorigioco da Todisco. Al 22’ ancora gloria per Gabionetta che supera, quasi in fotocopia, il portiere ospite. Filogamo e Manfrellotti provano a riaprire la gara, mentre Cunzi con una magia al 32’ trova la traversa a negargli la gioia del gol. Sale in cattedra per il Portici l’ex di turno Giovanni Romano che trova però i guanti di Stagkos, mentre dalla parte opposta Tandara sbaglia il più facile dei gol. Al 42’ il Portici, allora, la riapre con Manfrellotti, mentre al 44’ Tandara si fa perdonare e chiude il match sul 4 a 2.

Il Tabellino

Polisportiva Santa Maria (3-4-3): Stagkos; Todisco (40’ st Gargiulo), Campanella, Coulibaly, Konios (33’ st Sare); Maio, Simonetti (45’ st Pellegrino), Ventura (33’ st Morlando); Gabionetta (27’ st Tandara), Maggio, Cunzi. A disp.: Grieco, Romanelli, Romano V., Katsioilas. All.: Nicoletti.

Portici (5-3-2): Schaeper; Marino(12’ st Filogamo), Riccio (10’ st Romano G.), Russo, Calvanese, Cirillo; Lauro (44’ st Misiano), Stallone, Parisi (36’ st Guida); Onda (33’ st Pisani), Manfrellotti. A disp.: Zizzania, Piccolo, Di Benedetto, Maione. All.: Sarnataro.

Arbitro: Andrea Palmieri di Brindisi (Fanara – Lavarra)

Reti: 45’ pt e 42’ st Manfrellotti, 6’ st e 22’ st Gabionetta, 9’ st Maggio, 44’ st Tandara.

Note: angoli 1 a 6. Recupero: 0’ pt e 3’ st.

L’UFFICIO COMUNICAZIONE

A San Luca vince la pioggia, rinviato il match contro i calabresi

E’stata rinviata, per l’impraticabilità del rettangolo di gioco, la partita della 36esima giornata in programma oggi pomeriggio al “Corrado Alvaro” di San Luca tra i padroni di casa e la Polisportiva Santa Maria.

La terna arbitrale, dopo aver effettuato senza successo due sopralluoghi con i capitani delle due squadre, ha fischiato tre volte, decretando così il rinvio del match.

L’UFFICIO COMUNICAZIONE

Polisportiva Santa Maria – Biancavilla, biglietti in vendita

E’ attiva la prevendita dei biglietti per la gara valida per la 35esima giornata tra Polisportiva Santa Maria e Biancavilla, in programma mercoledì 4 maggio allo stadio “Carrano” di Santa Maria di Castellabate con calcio d’inizio alle ore 15.

COSTO BIGLIETTI PER SETTORI:
– 10,00€ più 1,5 € di prevendita tutti i settori
– 5€ (compreso di prevendita) per i possessori della Fidelity Card
– Ridotto ragazzi (da 8 a 14 anni) 5€+1,5€ di prevendita tutti i settori.

I tagliandi si possono acquistare in prevendita presso la segreteria dello stadio “Carrano” e presso il Tabacchi Izzo, in piazza Lucia, a Santa Maria di Castellabate.

L’UFFICIO COMUNICAZIONE

Un gol di Samake condanna i giallorossi a Licata

Sicilia amara per il Santa Maria sconfitto a Licata 1 a 0. Decisiva la rete di Samake nel primo tempo. Non basta un secondo tempo completamente nella metà campo siciliana per acciuffare il pari. Al 3’partono subito forte i padroni di casa con un colpo di testa pericoloso di Brunetti sugli sviluppi di calcio d’angolo. Dopo un quarto d’ora di gioco, i giallorossi sono costretti a fare a meno di Oviszach, sostituito per infortunio da Romano. Prima folata offensiva del Santa Maria al 34′ con Romano che sull’out di destra sguscia via e mette un pallone teso al centro senza, però, trovare nessun compagno. Due minuti più tardi, al 36′, Romano si mette in proprio e calcia debolmente verso la porta dal limite dell’area. Nel momento migliore degli ospiti arriva il vantaggio del Licata che al 38’segna con Samake: l’attaccante del Licata riceve e trova l’angolo basso alla destra di Grieco. Reazione cilentana con due fiammate nel finale del primo tempo di Konios e Romano che la difesa siciliana riesce a respingere. Ad inizio secondo tempo la squadra di mister Nicoletti si butta a capofitto nella metà campo avversaria e al 3′ diventa pericolosa con Romano che strozza troppo la conclusione. Al 13′ sempre Romano semina gli avversari servendo ottimamente Maggio che viene murato al momento di calciare. Neanche un giro di lancette e Coulibaly dalla distanza spedisce di poco alto sopra la traversa. Forcing continuo, al 23′ Tandara da lontano prova a sorprendere il portiere ma il tiro termina fuori. Il Licata prova ad uscire dalla morsa avversaria con un colpo di testa di Samake sbilenco al 25′. Capovolgimento di fronte, al 26′, Ventura approfitta di una respinta non efficace della difesa di casa e conclude sul fondo. Ancora Santa Maria, al 31′ Gabionetta, appena entrato, stacca di testa su calcio di punizione di Simonetti con il pallone che non trova la porta. Il Licata ad un passo dal raddoppio con il solito Samake, che al 33′ da buonissima posizione calcia male. Incredibile palla gol per i giallorossi al 35′ con Romano che, lanciato alla perfezione, si ritrova a tu per tu con il portiere ma spedisce alto. Punizione superba al 39′ di Gabionetta che colpisce una clamorosa traversa a portiere battuto.L’ultima occasione del match è sui piedi di Minacori che in pieno recupero non riesce a trovare la porta. Per i giallorossi la possibilità di riscattarsi mercoledì nel recupero contro il Troina.

Il Tabellino

Licata (3-5-2): Moschella; Calaiò, Brunetti, Orlando; Mazzamuto (44’st Rubino), Aprile, Currò, Candiano, Lanza (31’st Cappello); Samake (33’st Soure), Minacori. A disp: Truppo, Bertella, Caccetta, Pedalino, Saito. All.: Romani

Polisportiva Santa Maria (4-3-3): Grieco; Todisco, Campanella, Romanelli, Konios; Coulibaly (38’st Sare), Ventura (44’st De Mattia); Tandara (26′ st Gabionetta), Maggio, Oviszach (16’pt Romano). A disp: Stagkos, Morlando, Katsioulas, Gargiulo, Luscietti. All.: Nicoletti.

Arbitro: Gabriele Totaro di Lecce (Perali-Vora)

Reti: 38′ pt Samake

Note: Ammoniti Konios, Campanella, Sare, Simonetti, Candiano. Angoli: 4 a 1. Recupero: 3′ pt e 4′ st

UFFICIO COMUNICAZIONE

Santa Maria show, vittoria contro il Giarre

La Polisportiva Santa Maria torna al successo battendo per 2-1 il Giarre nonostante l’inferiorità numerica. Vittoria di sacrificio per i cilentani di mister Nicoletti che, dopo un primo tempo sontuoso, stringono i denti nella ripresa e gioiscono per la vittoria. Esordoio con la nuova maglia, completamente rossa, per celebrare i 90 anni del club di Santa Maria di Castellabate. La cronaca. All’ 8’ calcio di rigore in favore dei giallorossi per un fallo su Cunzi. Dal dischetto va Maggio che realizza dagli undici metri. All’11’ tiro dalla distanza di Ventura centrale parato, ma posizione di fuorigioco. Al 18’ palla di Masullo per Maggio che di sinistro strozza troppo la conclusione e palla fuori di poco. Al 24’ raddoppio con Cunzi che si fa trovare pronto alle spalle del difensore del Giarre che era scivolato. Al 27’ cross di Todisco per Tandara e conclusione dell’attaccante respinta in due tempi dal portiere. L’unico tiro del Giarre è al 28’ con destro centrale di Limonelli parato. Poi, a cinque minuti dall’intervallo, cartellino rosso diretto per Cunzi che lascia i giallorossi in inferiorità numerica. Nella ripresa, al 3’ st Agudiak riapre subito l’incontro al termine di una mischia in area di rigore. Al 6’ st punizione di Masullo respinta dal portiere. Al 24’ st colpo di testa di Cannavó respinto a mano aperta da Grieco, con un vero e proprio miracolo. Al 36’ st sinistro in area di Agudiak alto. Al 41’ tiro-cross di Cocimano che spaventa Grieco, ma la palla termina alta accarezzando l’incrocio. Nel finale, gli ospiti provano ad acciuffare il pari, ma il Santa Maria resiste e conquista tre punti.

Il tabellino

Santa Maria Cilento (4-3-3): Grieco; Todisco, Campanella, Masullo (43’ st Romanelli), Konios (39’ st Gargiulo); Maio (36’ st Oviszach), Simonetti, Ventura (2’ st Morlando); Tandara (11’ st Coulibaly), Maggio, Cunzi. A disposizione: Stagkos, Romano, Sare, De Mattia. All. Angelo Nicoletti

Giarre (4-3-1-2): La Rosa F.; Petrosa (35’ Baglione (37’st Anastasio)), Zappala, Porcaro, Musso (33’ st Aquino); Cocimano, Giuffrida, Iseppon (17’ st La Rosa A.); Limonelli; Cannavó, Giannaula (1’ st Agudiak). A disposizione: Giannini, Arcidiacono, Carrozzino, Anastasio, Padovani. All. Gaspare Cacciola

Arbitro: Stefan Arnaut di Padova (Gigliotti-Cozza)

Marcatori: 8’ pt Maggio (R), 23’ st Cunzi, 3’ st Agudiak

Note: Espulsi: Cunzi al 40’ pt. Ammoniti: Cocimano, La Rosa A., Cannavó, Zappala, Todisco, Maio. Angoli: 2 a 3. Recupero: 3’ pt, 6’ st.

L’UFFICIO COMUNICAZIONE

Polisportiva Santa Maria – Giarre, biglietti in vendita per la gara del 14 aprile

E’ attiva la prevendita dei biglietti per la gara valida per la 33esima giornata tra Polisportiva Santa Maria e Giarre, in programma giovedì 14 aprile allo stadio “Carrano” di Santa Maria di Castellabate con calcio d’inizio alle ore 15.

COSTO BIGLIETTI PER SETTORI:
– 10,00€ più 1,5 € di prevendita tutti i settori
– 5€ (compreso di prevendita) per i possessori della Fidelity Card
– Ridotto ragazzi (da 8 a 14 anni) 5€+1,5€ di prevendita tutti i settori.

I tagliandi si possono acquistare in prevendita presso la segreteria dello stadio “Carrano” e presso il Tabacchi Izzo, in piazza Lucia, a Santa Maria di Castellabate.

I biglietti per il Settore Ospiti si possono acquistare esclusivamente online al seguente link:

In base alle ultime disposizioni ministeriali, si torna con la capienza al 100%.

OBBLIGO MASCHERINA FFP2 E GREEN PASS BASE

L’UFFICIO COMUNICAZIONE

Giallorossi sconfitti a Castrovillari, finisce 2 a 1

Il Santa Maria cade sotto i colpi del Castrovillari per 2 a 1. Sconfitta immeritata per la squadra di Nicoletti che ha praticamente dominato subendo le reti nelle uniche due sortite offensive dei locali. Pronti via e dopo soli due minuti di gioco arriva il vantaggio dei calabresi con Tripicchio: palla in area e girata che non lascia scampo all’estremo difensore giallorosso. Al 16’ pareggio Santa Maria con il colpo di testa di Maio, bravo ad anticipare il suo avversario all’interno dell’area di rigore dopo l’ottimo calcio piazzato da parte del suo collega di reparto Simonetti. Nel finale della prima frazione, ci provano Simonetti e Cunzi. Nella ripresa, al 2’ st Cunzi a ridosso dello specchio della porta calcia e respinge il portiere. Al 10’ st destro dalla distanza di Oviszach respinto in angolo, vero e proprio miracolo. Al 18’ st Maggio si gira in area e spara di destro con il portiere Aiolfi che si fa trovare pronto. Al 33’ st arriva la sostituzione che cambia la partita: entra Padin e fa gol con un colpo di testa da pochi passi. Nel finale, i cilentani provano a riacciuffare la gara ma non ci riescono.

Il Tabellino

Castrovillari (4-3-3): Aiolfi; Dibari (20’ st Rotunno), Strumbo, Mazzotti, Anzillotta; Teyou (20’ st Cosenza), Rosa Gastaldo, Trofo (33’ st Padin); Carrozza, Tripicchio, Azzarro (1’ st Rodi). A disposizione: Piga, Perri, Toziano, Pittari, Cinquegrana. All. Marco Colle

Polisportiva Santa Maria (4-3-3): Grieco; Coulibaly (, Campanella, Gargiulo, Masullo (43’ st Tandara)( Maio (47’ st Todisco), Simonetti, Ventura (43’ st Morlando); Cunzi, Maggio, Oviszach (23’ st Romano). A disposizione: Stagkos, Sare, Sessa, De Mattia. All. Angelo Nicoletti

Arbitro: Alessandro Recchia di Bari (Testai-Anile)

Marcatori: 2’ pt Tripicchio, 16’ pt Maio, 33’ st Padin

Ammoniti: Campanella, Cosenza, Simonetti, Romano. Angoli: 0 a 5. Recupero: 2’ pt, 5’ st

L’UFFICIO COMUNICAZIONE

Derby Juniores, vittoria giallorossa a Vallo della Lucania

La Juniores giallorossa espugna il “Morra” di Vallo della Lucania per 2 a 0. Vittoria meritata per la squadra di Quintiero contro i rossoblù al termine di una brillante prestazione che permette di consolidare la seconda posizione in classifica. La cronaca del match vede subito i giallorossi avanti con Marchesano, servito da Della Torre, che non trova però la porta. Al 17’ punizione di Della Torre poco alta sopra la traversa. Ancora Della Torre protagonista al 23’ con un tiro parato dal portiere della Gelbison. Nel finale del primo tempo, dominato dagli ospiti, ci prova anche D’Auria, senza trovare la giusta precisione. Nella ripresa, il copione non cambia con Belladonna e D’Auria, pericolosi rispettivamente al 16’ e al 19’. Al 29’ ci prova Argento su calcio piazzato, nulla di fatto. Al 34’ sempre Argento chiama agli straordinari il portiere della Gelbison. Al 39’ le due squadre restano in 10 per le espulsioni di Fortunato e Martorelli. A sbloccarle, al 42’, è Argento con un magistrale calcio di punizione che si insacca alle spalle del portiere. Nei minuti di recupero, ancora Argento va a segno, chiudendo di fatto le sorti del derby cilentano a favore dei giallorossi.

Il Tabellino

Gelbison: Fortunato C., De Concilio (23’ st Petrosino), Messina, Criscuolo, Oricchio, Ruocco, Fortunato G., Pilerci (39’ st Ferrazzano), Trotta (12’ st Di Lorenzo), Altieri A. (30’ st Cosenza), Altieri M (23’ st Pasca). A disp.: Merola, Di Biasi, Cilione, Vitiello. All.: Ametrano.

Polisportiva Santa Maria: Fezza, Di Pasquale (33’ st Serafino), Pignata, D’Auria, Morlando, Marchesano, Belladonna, Cera (34’ pt Martorelli), Della Torre (20’ st Argento), Sessa (43’ st Pellegrino), Viterale (47’ st De Cono). A disp.: Vicinanza, Di Luccia, Pellegrino, Guariglia, Di Matteo. All. Quintiero.

Arbitro: Vincenzo Oliva di Nocera Inferiore (Minocchi—D’Amico)

Reti: 42’ e 46’ st Argento

Note: espulsi al 39’ st Fortunato C. e Martorelli. Ammoniti De Concilio, Criscuolo, Ruocco, Fortunato g., Cera. Recupero: 4’ pt e 6’ st.

L’UFFICIO COMUNICAZIONE

I giallorossi tornano al successo, vittoria a Rende

Torna a sorridere anche in trasferta la Polisportiva Santa Maria di mister Nicoletti. Vittoria meritata sul campo del Rende grazie a una rete di Maggio, capocannoniere del torneo con 14 reti, al 9’ del secondo tempo. Tante le occasioni da rete durante i 90 minuti per la squadra cilentana. Primo tempo di dominio assoluto per la squadra di Nicoletti. Dopo una prima fase di studio, infatti, i giallorossi si stabilizzano praticamente nella metà campo calabrese senza però riuscire a trovare negli ultimi metri lo spunto vincente. Il primo tiro è di Oviszach al 15’, ma la mira è imprecisa. Da calcio piazzato, al 21’, ci prova Masullo, ma la posizione è defilata e il tiro è alto. L’occasione più ghiotta arriva poco dopo la mezzora con Cunzi, servito da un cross al bacio del giovanissimo Ventura, che centra in pieno la traversa. Ancora Cunzi, al 36’, sgancia un destro, che non trova però lo specchio della porta. Nel finale, sugli sviluppi di una bella manovra corale, i giallorossi potrebbero portarsi in vantaggio: Piscopo rischia il più clamoroso degli autogol su un crosso rasoterra di Cunzi, palla in angolo. Sullo stesso corner, conclusione alta di Campanella. All’inizio della ripresa, i cilentani hanno subito l’occasione per sbloccare il risultato con un calcio di rigore. Maggio viene atterrato in area di rigore, ma lo stesso attaccante poi dagli undici metri stampa il pallone sul palo. Sempre da calcio piazzato, stavolta punizione, Masullo costringe Mittica a usare i pugni. Attaccano a testa bassa gli ospiti, Maggio chiama ancora agli straordinari Mittica. Il vantaggio giunge al 9’ con un colpo di testa di Maggio che raccoglie un cross al bacio di Cunzi, su lancio lungo di Campanella. Gli ospiti continuano ad attaccare per cercare il raddoppio, mentre il Rende fa l’unico tiro al 22’ con Mazzotta. Cilentani vicini al raddoppio anche al 37’ e al 42’ con Oviszach, poi all’ultimo minuto anche con Cunzi che trova i guanti di Mittica. Al triplice fischio la festa giallorossa per un successo meritato.

Il Tabellino

Rende (3-4-3): Mittica; Mirabelli, Piscopo, Mazzotta; Novello, Urruty (15’ st Consiglio), Riconosciuto (15’ st Chiodo), Corbo (15’ st Sidoti); Trovato (31’ st Palma), Gullo, Furina. A disp.: De Luca, Trotta, Osso, Ciardullo, Della Rocca. All. Cavaliere.

Polisportiva Santa Maria (4-3-3): Grieco; Coulibaly (2’ st Romano), Campanella, Masullo, Konios; Maio, Simonetti, Ventura; Cunzi, Maggio, Oviszach (43’ st Tandara). A disp.: Stagkos, Viscido, Katsioulas, Todisco, Sare. All.: Nicoletti.

Arbitro: Andrea Mazzer di Conegliano (Roncari-Salviato)

Reti: 9’ st Maggio.

Note: ammoniti Piscopo, Novello, Furina, Konios. Angoli: 2 a 3. Recupero: 2’ pt e 6’ st

L’UFFICIO COMUNICAZIONE

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this